26 maggio 2010 / 15:55 / tra 7 anni

Borsa Milano chiude in forte ripresa, volano Prysmian e Tenaris

MILANO, 26 maggio (Reuters) - Piazza Affari archivia una giornata decisamente positiva, recuperando dopo le forti perdite di ieri insieme alle altre borse europee. Prosegue così il periodo di forte volatilità sui mercati azionari, che vedono alternarsi cadute e riprese in un contesto che continua a mancare, secondo un trader, di direzionalità.

Balzano in testa alla lista dei guadagni Prysmian (PRY.MI) e Tenaris (TENR.MI), con rialzi nell‘ordine dell‘8%, mentre in un paniere principale quasi interamente positivo l‘unica ‘macchia’ è il rosso di Ansaldo Sts (STS.MI). Numerosi e consistenti comunque i rialzi in tutto il listino, incluse una serie di mid e small cap.

“Non ci sono punti di riferimento chiari in questa fase, di certo non contano i fondamentali economici”, osserva il trader. “Assistiamo a movimenti che nascono e muoiono dai calcoli di operatori finanziari”.

L‘indice FTSE Mib .FTMIB chiude a +2,15%, l‘indice AllShare .FTITLMS segna un rialzo del 2,20% e il MidCap .FTITMC del 2,27%. Volumi per un controvalore di 4,8 miliardi di euro.

* Vola PRYSMIAN (PRY.MI), che chiude a +8,56% sull‘interesse da parte di Clubtre, società costituita da Tamburi Investment Partners (TIP.MI), Angelini Partecipazioni e d‘Amico Società di Navigazione (B7C.MI), che ieri è salita nel capitale sopra alla soglia del 2% mentre oggi lo stesso Tamburi si è detto interessato a salire ancora.

“L‘acquisto fatto da Tamburi e gli altri soci fa sì che il titolo abbia ancora maggiore appeal speculativo, considerato che Tamburi ha una forte disponibilità di liquidità”, dice un trader. * Balza a +7,56% TENARIS (TENR.MI), ieri tra i titoli più penalizzati e premiata stamane da Exane Bnp Paribas, che ne ha alzato il rating a outperform da neutral.

* Recuperi di sostanza per le banche, con BANCO POPOLARE BAPO.MI che primeggia con oltre 5,5 punti percentuali di rialzo. Chiudono a +2,81% POP MILANO PMII.MI e a +1,87% UNICREDIT (CRDI.MI), più contenuti i rialzi di MONTEPASCHI (BMPS.MI) (+1,05%) e INTESA SP (ISP.MI) (+0,37%), resta al palo UBI (UBI.MI) (-0,35%).

Lo stoxx europeo .SX7P segna un +2,11%.

* In netta controtendenza ha mosso ANSALDO STS (STS.MI), pecora nera del listino principale a -3,16%.

* Tra i titoli a minore capitalizzazione, acquisti sulle energie rinnovabili, che vedono TERNIENERGIA TNRI.MI balzare a +11,37%, ERGYCAP (ECY.MI) a +8,75%, PRAMAC PRAM.MI a +7,17% e K.R. ENERGY (KAIT.MI) a +5,17%.

* Impenna a +22% EUTELIA EUT.MI nel giorno dell‘udienza presso il Tribunale di Arezzo, che si è riservato di decidere in merito al ricorso presentato dal Pm per la dichiarazione dello stato di insolvenza e l‘ammissione all‘amministrazione straordinaria.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below