6 maggio 2010 / 07:50 / 7 anni fa

Borsa Milano apre in ribasso, in controtendenza Fiat e Pirelli

MILANO, 6 maggio (Reuters) - Piazza Affari muove in ribasso nelle prime battute, ampliando le perdite delle ultime due sedute.

Pesano ancora le preoccupazioni per la Grecia e per un possibile contagio degli altri paesi dell‘eurozona.

Le banche continuano a zavorrare il listino, anche se Unicredit si muove in controtendenza e attenua le perdite del settore. Il Ftse Mib beneficia anche del rimbalzo di Fiat.

Intorno alle 9,35 l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede lo 0,79%, sottoperformando rispetto alle altre piazze europee che scendono dello 0,5%. L‘AllShare .FTITLMS perde lo 0,82%, mentre il Mid Cap .FTITMC è calo dello 0,44%. * FIAT FIA.MI è tra le poche blue chip a muoversi al rialzo e guadagna circa lo 0,9% sulla scia dell‘upgrade di Nomura a “neutral” da “reduce”. Ieri aveva ceduto oltre il 3%.

* Positiva anche PIRELLI PECI.MI, che continua il rialzo di ieri sull‘annuncio dello spin-off degli asset immobiliari.

* Il settore bancario resta debole, con MEDIOBANCA (MDBI.MI), BANCO POPOLARE BAPO.MI, UBI (UBI.MI), INTESA SANPAOLO (ISP.MI) che perdono circa un punto percentuale. In controtendenza UNICREDIT (CRDI.MI) che muove al rialzo. Lo stoxx europeo di riferimento .SX7P cede lo 0,4%.

* PesantI TELECOM ITALIA (TLIT.MI), ENI (ENI.MI) e FONSAI FOSA.MI.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below