5 maggio 2010 / 07:35 / 7 anni fa

Borsa Milano cede in avvio, bene Pirelli, ancora male banche

MILANO, 5 maggio (Reuters) - Piazza Affari viaggia in ribasso nei primi scambi del mattino, dopo la fuga dall‘equity di ieri.

Si conferma il momento decisamente negativo delle banche, il cui peso relativo ancora una volta penalizza la borsa milanese rispetto alle altre piazze europee.

Intorno alle 9,30 l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede lo 0,65%, l‘AllShare .FTITLMS lo 0,67%, mentre il Mid Cap .FTITMC è calo dello 0,62%. * Male il comparto bancario nell‘insieme, con perdite superiori al punto percentuale per INTESA SANPAOLO (ISP.MI), MEDIOBANCA (MDBI.MI), MONTEPASCHI (BMPS.MI), POPOLARE MILANO PMII.MI. In lieve calo gli altri titoli del settore, il cui stoxx europeo di riferimento .SX7P cede lo 0,6%.

* Tonica invece PIRELLI PECI.MI, che dopo l‘annuncio dello spinoff della parte immobiliare oscilla su rialzi fra il 2 e il 3%, mentre PIRELLI RE (PCRE.MI) è poco mossa.

* Tengono le utilities, TERNA (TRN.MI), ENEL (ENEI.MI) e A2A A2.MI>.

* Male i cementieri, con BUZZI UNICEM (BZU.MI) vicina a un calo del 3% e ITALCEMENTI ITAI.MI verso il -2%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below