14 aprile 2010 / 15:57 / 8 anni fa

Borsa Milano chiude in rialzo con banche, tech, bene Pirelli

MILANO, 14 aprile (Reuters) - Piazza Affari chiude in rialzo una seduta positiva e che nel pomeriggio trova ulteriore spinta da una Wall Street rinvigorita dalle ottime trimestrali nel settore tecnologico e finanziario.

Il nuovo clima di ottimismo incentiva il denaro su tutti i comparti, non solo il tech e il finanziario, e soprattutto su quei titoli più trascurati recentemente.

“E’ un mercato tonico che beneficia di una serie di fattori positivi come i buoni dati macroeconomici americanni e le trimestrali migliori delle attese di Intel e Jp Morgan, in un quadro di minori tensioni per la vicenda della Grecia”, commenta un trader.

“Tutto questo ha fatto scattare le ricoperture. In particolare, dai flussi di oggi, si è vista la tendenza a riprendere in mano il settore bancario grazie anche a nuovi giudizi positivi dei broker”, aggiunge.

L‘indice FTSE Mib .FTMIB sale dell‘1,23%, l‘AllShare .FTITLMS dell‘1,15% e il MidCap .FTITMC dello 0,99%. Volumi pari a poco oltre 2,5 miliardi di euro.

* In gran spolvero i big del credito, come INTESA SANPAOLO (ISP.MI) (+3,57%) e UNICREDIT (CRDI.MI) (+1,44%) insieme alle popolari UBI (UBI.MI) (+3,69%), BANCO POPOLARE BAPO.MI (+2,49%) e POP MILANO PMII.MI (+1,99%)

Su Intesa Sanpaolo i trader citano alcune promozioni di analisti e le indiscrezioni, poi smentite, di un interesse da parte di Morgan Stanley per una quota in Fideuram prima dell‘Ipo.

“Intesa, rispetto ad altre banche, come ad esempio Unicredit, era rimasta molto indietro”, dice un‘operatrice.

“In generale si nota che il clima sulle banche è cambiato. Il settore è diventato più interessante e dinamico: riorganizzazioni aziendali, prospettive di Ipo, attese di dismissioni, sono tutti temi che riportano l‘attenzione sulle banche italiane”, aggiunge.

* STM (STM.MI) balza del 3,1%, in un settore molto gettonato oggi sulla scia dei risultati e delle stime del colosso dei chip Usa Intel che hanno rafforzano le le prospettive di una ripresa del comparto tecnologico.

* PIRELLI PECI.MI guadagna il 3,2%. Per un trader si tratta di un rimbalzo dopo che il titolo, penalizzato dai prezzi della gomma, ha perso molto terreno.

* FIAT FIA.MI, +2,4%, si accoda al movimento generale della borsa dopo il calo della vigilia sulle stime di immatricolazioni negative ad aprile.

* Proseguono, invece, gli acquisti su TELECOM ITALIA (TLIT.MI) (+2,17%) in un mercato che ha apprezzato l‘aggiornamento del piano industriale presentato ieri.

* Raccolti i titoli del settore petrolifero e in particolaree quelli della raffinazione i cui margini “sono in miglioramento”, sostiene un operatore.

Gli ultimi dati sulle scorte di greggio sono calate a sorpresa spingendo al rialzo le quotazioni del petrolio.

In particolare, bene SARAS (SRS.MI) in crescita del 3,8%. Oggi Natixis ha portato la raccomandazione sul titolo a “add” da “reduce”.

* Più trascurati gli energetici più difensivi come TERNA (TRN.MI) (-0,2%) e TENARIS TEBR.MI (-1,8%)

* Fuori dal listino principale BENI STABILI (BNSI.MI) cede oltre il 3% per effetto del collocamento di azioni proprie a investitori qualificati.

* PIRELLI RE (PCRE.MI) sale del 4%. Oggi il presidente del gruppo Marco Tronchetti Provera ha detto che è possibile che gli azionisti della società immobiliare facciano degli accordi parasociali dopo l‘operazione di spinoff da Pirelli e C. PECI.MI che dovrebbe essere annunciata entro l‘estate.

* REALTY VAILOG RLT.MI perde il 2,9% nell‘ultimo giorno con la vecchia denominazione (da domani si chiamerà Innovazione e Industria per effetto della fusione) * Balzo del 14,7% circa FINARTE CASA D‘ASTE FCDI.MI e del 5,2% BASICNET (BCNT.MI).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below