29 marzo 2010 / 16:02 / tra 8 anni

Borsa Milano positiva, brilla Pirelli, calme Mediobanca,Generali

MILANO, 29 marzo (Reuters) - Piazza Affari chiude positiva, ma sotto i massimi, dopo una seduta fiacca e senza una direzione precisa anche per il periodo prefestivo.

Acquisti su pochi titoli, con Pirelli e Bulgari in testa.

Pochi spunti dal mercato Usa che guarda all‘Europa moderatamente positiva dopo le decisioni dell‘Unione a sostegno della Grecia e in attesa di conoscere gli ultimi dettagli del lancio del bond governativo, diramati a mercato chiuso. Nel pomeriggio a fronte di un‘offerta di 5 miliardi la domanda era pari a 7 miliardi.

L‘indice FTSE Mib .FTMIB sale dello 0,18%, e AllShare .FTITLMS salgono dello 0,19%, mentre il MidCap .FTITMC avanza dello 0,39%. Volumi a 1,8 miliardi di euro circa.

* Brillante PIRELLI PECI.MI (+2,6%), in un mercato che torna a guardare allo spinoff dell‘immobiliare che il gruppo ha garantito sarà realizzato nel 2010 e ragiona su operazioni di ulteriore accorciamento della catena che potrebbero concentrare il valore in Pirelli&C. “Si immagina che una volta realizzato lo scorporo degli immobili la holding potrebbe incorporare gli pneumatici”, dice un trader. * MEDIOBANCA (MDBI.MI) (-0,12%) e la partecipata GENERALI (GASI.MI) (+0,3%) non reagiscono all‘intesa sulla lista dei candidati da presentare per il rinnovo dei vertici della compagnia triestina e che vede Cesare Geronzi verso la presidenza del Leone. Le azioni della banca di investimento sono moderatamente positive nel corso della seduta e scivolano nel terreno negativo quando il mercato si indebolisce. Generali sale di pochi decimi di punto percentuale. “Il mercato vede la candidatura di Geronzi alla presidenza della Generali come una scelta politica e non basata su una strategia per aumentare valore agli azionisti di minoranza”, commenta un‘operatrice.

* BULGARI BULG.MI +2,7%, cala dai massimi dopo le precisazioni che non esistono trattative con la svizzera Swatch UHR.VX e che la famiglia Bulgari non intende vendere. L‘AD di Swatch Nick Hayek in un‘intervista aveva citato Bulgari come “un esempio” di “grandi marchi interessanti che hanno un potenziale da sviluppare”. “Bulgari non è nuova a movimenti dettati da un qualche appeal di titolo speculativo”, commenta un trader.

* Il settore assicurativo è contrastato a fronte di uno Stoxx di settore .SXIP che sale dello 0,5%. UNIPOL (UNPI.MI) segna +0,77%, FONDIARIA SAI FOSA.MI perde lo 0,6%. Venerdì l‘agenzia Standard & Poor’s ha tagliato il rating del gruppo Fondiaria SAI e della sua controllata principale MILANO ASSICURAZIONI ADMI.MI (-1,9%) a BBB+ da A- confermando l‘outlook negativo. La controllata Milano è tra le peggiori del listino con un calo del 3,9%.

* CAMPARI (CPRI.MI) sale dell‘1,5% beneficiando della revisione al rialzo del prezzo obiettivo a 8 da 7,8 euro da parte di Jp Morgan.

* IMPREGILO IPGI.MI (+1,6%) prosegue il buon movimento dalla scorsa settimana

* Dopo una debole partenza FIAT FIA.MI si porta in terreno positivo (+0,9%) nonostante il downgrade di SocGen a “hold”.

* A.S. ROMA (ASR.MI) festeggia con un +4% la vittoria nel campionato di calcio sull‘Inter che le permette di accorciare la distanza dalla capolista a un solo punto.

* EEMS (EEMS.MI) sale del 3,8% dopo avere formalizzato con le banche il primo dei due contratti di rifinanziamento del debito come previsto dagli accordi già annunciati il 12 marzo.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below