18 marzo 2010 / 08:20 / 8 anni fa

Borsa Milano parte debole, giù Enel e Generali,in luce Unicredit

MILANO, 18 marzo (Reuters) - Piazza Affari parte debole in linea con gli altri mercati europei, dove prevalgono le prese di beneficio dopo due giorni di rally.

Poco dopo l‘avvio l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede lo 0,20%, così come AllShare .FTITLMS, mentre l‘indice MidCap .FTITMC arretra dello 0,23%.

* Venduta ENEL (ENEI.MI) in ribasso di oltre l‘1%, ma in recupero dai minimi toccati in apertura, dopo la diffusione dei risultati 2009, che non sembrano entusiasmare il mercato soprattutto sulle prospettive per i prossimi anni. “I risultati non entusiasmano il mercato. In particolare c’è delusione per l‘outlook 2010 e 2011”, commenta a caldo un trader. Più tardi è atteso l‘incontro con gli analisti dell‘AD, Fulvio Conti.

* Giù anche ENI (ENI.MI) (-0.69%) a fronte dello stoxx settoriale oil& gas in contrazione dello 0,20%.

* Debole anche GENERALI (GASI.MI) (-0,45%) che ieri sera a mercati chiusi ha diffuso i risultati 2009 che registrano un netto in crescita del 52,1% a 1,309 miliardi, ma sotto il consensus.

* Continua, invece, il buon momento di UNICREDITO (CRDI.MI), già in luce ieri sulla scia dei risultati 2009 sopra le stime, oggi in salita di oltre l‘1%.

Bene anche il resto delle banche, mentre sono cedenti gli industriali, come FIAT FIA.MI e FINMECCANICA SIFI.MI.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below