17 marzo 2010 / 10:20 / tra 8 anni

Borsa Milano amplia rialzo apertura, Unicredit sfiora +5%

MILANO, 17 marzo (Reuters) - Piazza Affari è in rialzo a metà mattinata, confermando i guadagni di apertura in una giornata in cui gli spunti individuali movimentano il mercato, in assenza di grandi novità sugli scenari dell‘economia globale.

Continua la corsa di Unicredit (CRDI.MI), forte dei risultati sopra alle attese ma anche degli sviluppi sulla strada della banca unica.

“Oggi non si attendono dati macro importanti, per cui non mi aspetto elementi che possano cambiare l‘impostazione di fondo dei mercati”, osserva un trader. “Saranno le trimestrali a fare il mercato, che resta sostanzialmente in attesa di indicazioni più forti sulle direzioni dell‘economia”.

Intorno alle 11,00 l‘indice FTSE Mib .FTMIB guadagna l‘1,1%, AllShare .FTITLMS lo 0,9% e MidCap .FTITMC lo 0,4%.

I volumi valgono circa 1 miliardo di euro.

* Intorno al 5% di rialzo UNICREDIT (CRDI.MI), che annuncia un utile in netto calo ma superiore al consensus. La banca ha anche venduto la propria partecipazione, pari al 2,84%, in GENERALI (GASI.MI), che accusa il colpo ed è peggior titolo dell‘indice principale a -1%.

“Di Unicredit piacciono i risultati, il ritorno al dividendo in cash e il core tier 1”, commenta un operatore. “Di fatto, anche l‘aggiornamento sul fronte della banca unica è una buona notizia, una parziale vittoria per [l‘AD Alessandro] Profumo che ieri per un attimo veniva dato in bilico”.

* Bene INTESA SANPAOLO (ISP.MI) verso il +2% e positive le banche in generale, con BANCO POPOLARE BAPO.MI che supera l‘1% di rialzo dopo il successo del bond da 750 milioni di euro.

* Brillante SAIPEM (SPMI.MI), che Goldman Sachs rivede a “buy” da “neutral” e aggiunge alla lista “Pan-Europe buy”, alzandone il target price di 3 euro a 38,50.

* Realizzi su alcuni dei più robusti titoli di ieri, tra cui MEDIOLANUM MED.MI, PARMALAT (PLT.MI).

* Ancora debole BULGARI BULG.MI, nei giorni scorsi sotto tiro da parte degli investitori in seguito alla delusione per la performance dello scorso anno e per l‘outlook per l‘anno in corso ed il prossimo.

* Tra le mid e small cap, SEAT PAGINE GIALLE PGIT.MI cede quasi due punti percentuali dopo il rally di ieri sull‘annuncio dei risultati. Goldman Sachs, nel definire i risultati “in linea con le attese”, ne ritocca il target price a 0,18 euro da 0,17, ma osserva che restano aperte le questioni strutturali: declino dei ricavi print, rallentamento della crescita di quelli dell‘online e situazione del debito.

* Guadagna circa il 6% KR ENERGY (KAIT.MI), per cui oggi voci di stampa vedono in arrivo un “cavaliere bianco” che dovrebbe rilevarne il controllo dagli azionisti in difficoltà.

* In asta di volatilità con un teorico +11% POLIGRAFICA S. FAUSTINO, cede quasi il 5% MONDO TV (MTV.MI).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below