15 marzo 2010 / 09:57 / 8 anni fa

Borsa Milano prosegue debole, giù le banche, corrono difensivi

MILANO, 15 marzo (Reuters) - Avvio di settimana in sordina a Piazza Affari con pochi spunti da segnalare al momento in attesa dei risultati dei big bancari in settimana, Unicredit e Intesa Sanpaolo.

Intorno alle 10,50 l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede lo 0,32%, così come l‘AllShare .FTITLMS, mentre il MidCap .FTITMC arretra dello 0,47%.

* Particolarmente vendute le banche, penalizzate dai timori di una stretta monetaria in Cina. BANCO POPOLARE BAPO.MI è la peggiore con una flessione dell‘1,3%. INTESA SP (ISP.MI) cede lo 0,6%, mentre UNICREDIT (CRDI.MI) è piatta.

* Ancora pressione in vendita su ENI (ENI.MI) (-0,63%, in linea con il ribasso del settore in Europa) dopo lo scivolone venerdì sulla scia del piano industriale che prevede un taglio agli obiettivi di produzione. Bene invece i difensivi, come la controllata SNAM RETE GAS (SRG.MI) (+1%) e TERNA (TRN.MI) (+0,71%).

* Male i telefonici con FASTWEB FWB.MI in calo di circa il 2%, TELECOM (TLIT.MI) invariata. Pesante anche SEAT PGIT.MI (-1,7%).

* Raccolte FINMECCANICA SIFI.MI (+0,35%) e TERNA (TRN.MI) (+0,7%). Cedente FIAT FIA.MI in calo dello 0,7%.

JUVENTUS (JUVE.MI) in calo di oltre l‘1% dopo il pareggio 3 a 3 ieri con il Siena che mette a rischio la lotta per la Champions.

* Fra i minori balzo di POLTRONA FRAU PFGI.MI (-4,5%) nel giorni dei risultati, bene anche RECORDATI in salita del 3,3% dopo la firma di un accordo con Lee’s Pharm per la commercializzazione di Zanidip in Cina.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below