9 marzo 2010 / 10:03 / tra 8 anni

Borsa Milano cedente come Europa, bene Mondadori, giù banche

MILANO, 9 marzo (Reuters) - Piazza Affari sperimenta uno storno fisiologico a metà mattina sulla scia delle altre borse europee e solo alcuni spunti selettivi sulle bluechip animano una seduta improntata per lo più alla prudenza.

Alle 10,55 l‘Allshare .FTITLMS cede lo 0,64%, l‘FTSE Mib .FTMIB lo 0,70%, lo Star .FTSTAR lo 0,28%. Volumi per 708 milioni di euro.

“C’è un accenno di storno ma il mercato sembra tenere abbastanza. C’è un gran trading ma di operatività vera e propria se ne vede ben poca. I fondi sono inchiodati ai benchmark”, spiega un trader.

* MONDADORI (MOED.MI) spicca per vivacità grazie alla promozione ottenuta da Ubs che ha migliorato il suo giudizio a BUY. Ne fanno le spese L‘ESPRESSO ESPI.MI e CIR (CIRX.MI).

* Non basta l‘ottimismo per i primi mesi dell‘anno espresso dal presidente Fedele Confalonieri a sostenere MEDIASET (MS.MI) che, dopo un buon avvio, ha azzerato i guadagni.

* Le banche si accodano allo stoxx europeo .SX7P e le vendite maggiori riguardano UNICREDIT (CRDI.MI), INTESA SP (ISP.MI) e BANCO POPOLARE BAPO.MI.

* PIRELLI REAL ESTATE (PCRE.MI) attende i risultati 2009 mettendo a segno +3%.

* Balza POLIGRAFICA SAN FAUSTINO (PSF.MI) dopo i risultati 2009 diffusi ieri.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below