3 marzo 2010 / 12:04 / tra 8 anni

Borsa Milano annulla perdite, attende segnali da dati Usa

MILANO, 3 marzo (Reuters) - Piazza Affari si presenta al giro di boa di metà seduta con un timido tentativo di recupero senza però trovare spunti significativi per una sostanziale ripresa dai ribassi della mattinata.

Non aiutano le indicazioni contrastanti in arrivo dai futures sugli indici di Wall Street in un mercato che si attende qualche nuovo spunto dall‘importante dato macroeconomico Usa sugli occupati nel settore privato a febbraio che verrà pubblicato alle 14,15 italiane da Adp.

“Si fa veramente fatica a trovare storie, è tutto molto fiacco come si può vedere dai volumi di scambio molto ridotti”, commenta un operatore.

Alle 12,45 l‘indice FTSE Mib .FTMIB annulla le perdite e sale di un frazionale 0,02%, l‘AllShare .FTITLMS avanza dello 0,03%. Stabile anche il Mid Cap .FTITMC. Volumi per 860 milioni di euro circa.

* Prosegue la discesa di LUXOTTICA (LUX.MI), in calo dello 0,9% sull‘onda lunga dei risultati trimestrali diffusi lunedì a mercati chiusi.

Gli analisti sono freddi sui conti e sulle prospettive delineate dal management ieri e al momento non cambiano le valutazioni sul titolo.

* Venduta PRYSMIAN (PRY.MI) (-0,6%) in attesa dei risultati di bilancio, ma le vendite sono diffuse anche sugli editoriali e bancari. Tra questi ultimi si distingue solo UNICREDIT (CRDI.MI) in rialzo dello 0,6% grazie anche ai conti della controllata polacca Pekao BAPE.WA che ha annunciato per il quarto trimestre una flessione dell‘utile ma sopra le attese degli analisti. * Passa in positivo FIAT FIAT.MI (+0,61%) dopo una mattina debole, mentre dal Salone dell‘Auto di Ginevra l‘AD Sergio Marchionne parla di un mercato dell‘auto che andrà verso una normalizzazione nel 2013.

Per il numero uno del Lingotto inoltre il tema spin-off dell‘auto sarà discusso in occasione della presentazione del piano industriale il 21 aprile.

“Tutti credono che non molto tardi lo spin-off si farà”, commenta un trader secondo cui i movimenti del titolo in questi giorno sono più legati a “motivazioni industriali che speculazioni di tipo finanziario”

* Sul fronte dei rialzi CIR (CIRX.MI) sale del 3,5%, movimento che però non trova giustificazioni rilevanti nelle sale operative.

“Forse qualcuno coglie l‘occasione di questa fase di mercato per riprendere in mano un titolo che aveva preso un po’ fiato. Non vedo nei risultati di ieri di Sorgenia, poco esaltanti, un motivo per il rialzo di oggi”, dice un trader.

* Bene anche FONSAI FOSA.MI in rialzo del 2,9%. Il titolo si comporta decisamente meglio dell‘indice europeo del settore assicurativo .SXIP (+0,7%). Nel settore UNIPOL (UNPI.MI) guadagna un punto percentuale.

* LOTTOMATICA LTO.MI attende in rialzo dello 0,7% i risultati di bilancio che secondo gli analisti di Centrobanca dovrebbero essere in linea con i target annunciati.

* In vista dei risultati che saranno esaminati dal Cda domani sale anche FINMECCANICA SIFI.MI (+1,4%).

* AUTOGRILL (AGL.MI) sale dell‘1,2% dopo i dati IATA di ieri sul traffico dei passeggeri negli aeroporti Usa a gennaio, in rialzo del 6,4% su anno. Si tratta di “segnali incoraggianti che dovrebbero impattare positivamente sui fondamentali di Autogrill facendo diventare il titolo ancora più attraente”, dice Centrobanca in una nota.

* Tra i titoli più piccoli da segnalare i ribassi su prese di profitto di PIERREL (PRL.MI) (9,6%) dopo il balzo di ieri sul via libera della Fda Usa alla registrazione di un farmaco, e di LANDI RENZO (LR.MI) (-1,9%) ieri comprata sull‘annuncio dell‘avvio di forniture dei modelli Gpl alla casa giapponese Toyota.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below