1 marzo 2010 / 12:26 / 8 anni fa

Borsa Milano volge in rosso dopo doccia fredda tedesca su Grecia

MILANO, 1 marzo (Reuters) - Piazza Affari arresta bruscamente la propria corsa e passa in negativo, con le voci dalle sale operative che parlano dell‘effetto delle dichiarazioni provenienti dalla Germania in merito al caso greco, da cui emerge una certa freddezza dei tedeschi sul possibile salvataggio di Atene.

“Il clima è girato decisamente dopo la notizia che la Germania non mette in preventivo aiuti per la Grecia”, osserva un trader. “Il mercato aveva aperto forte proprio sull‘ottimismo circa la Grecia, che aveva dato una mano già alla giornata borse asiatiche. Quindi è venuto meno il carburante principale”.

La piazza milanese sembra in realtà soffrire più delle altre borse europee, in ripiego ma ancora positive, essendo in calo i nomi più pesanti del settore finanziario e del listino italiano.

Ci sono ancora una serie di aggiornamenti in programma sul fronte macroeconomico americano, in particolare circa l‘andamento dei consumi e dei redditi personali e più tardi delle spese in costruzioni e del settore manifatturiero, aggiungono da Piazza Affari, dati che potrebbero incidere sulla seconda parte della giornata borsistica.

Intorno alle 13,15 l‘indice FTSE Mib .FTMIB ceed lo 0,16%, l‘AllShare .FTITLMS lo 0,07% mentre il Mid Cap .FTITMC resta in rialzo a +0,53%.

I volumi restano moderati a 900 milioni di euro, mentre i futures a Wall Street indicano una partenza positiva del mercato americano.

* Perdono quota le banche, che avevano ancorato i rialzi della mattinata, con le sole BANCO POPOLARE BAPO.MI e INTESA SANPAOLO (ISP.MI) a resistere intorno alla parità. Cedono terreno le altre, con UNICREDIT (CRDI.MI) a lasciare sul terreno quasi un punto percentuale. Perdono anche gli assicurativi, con GENERALI (GASI.MI), FONSAI FOSA.MI e MEDIOLANUM MED.MI tra i peggiori titoli del paniere principale.

Cede l‘1,5% il settore a livello europeo .SX7P, che accusa anche la delusione per i risultati di Hsbc (HSBA.L). In controtendenza rimane POPOLARE EMILIA ROMAGNA (EMII.MI), che conferma i rialzi nell‘ordine dei tre punti percentuali su volumi però sotto la media.

* Restano in denaro ma perde forza il rally di CIR (CIRX.MI), si attenuano anche i rimbalzi di titoli molto venduti la scorsa settimana come TENARIS (TENR.MI) e PIRELLI PECI.MI, che continuano comunque a rimanere positivi.

* Nel listino FTSE Mib emerge lo sprint di PARLAMAT (PLT.MI), che aveva aperto in negativo e arriva ora a toccare il +2%. La società, riferiscono i giornali, è al centro di un braccio di ferro fra l‘AD Enrico Bondi e i fondi azionisti circa la destinazione di 1,4 miliardi di euro di liquidità emersi dopo le transazioni con banche e revisori. * Intorno al +2% anche LOTTOMATICA LTO.MI e MONDADORI (MOED.MI).

* Fuori dal paniere principale, bene SARAS (SRS.MI) a +1,5% nonostante i risultati poco brillanti che valgono i tagli di giudizio da parte di Cheuvreux e di target price da Natixis. Ubs ha però migliorato il rating dell‘azienda della famiglia Moratti a “neutral” da “sell”.

* Corre PIAGGIO (PIA.MI), che Deutsche Bank ha migliorato a “buy” da “hold” dopo i buoni risultati. Un trader cita miglioramenti di giudizio anche da parte di altri broker.

* Crolla CELL THERAPEUTICS (CTIC.MI), sospesa con un teorico -13,5% dopo che i revisori hanno manifestato perplessità in merito alla possibilità della continuità aziendale.

* Tonica a +3,3% SEAT PAGINE GIALLE PGIT.MI, che riferisce di avere rimborsato in anticipo una rata in scadenza a giugno da 35 milioni di un finanziamento da Rbs.

* Peggiora RENO DE MEDICI (RDM.MI), in calo deciso fin dall‘apertura, che arriva a cedere quasi il 6%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below