25 febbraio 2010 / 12:19 / 8 anni fa

Borsa Milano debole a metà seduta, soffrono tlc, rimbalza Intesa

MILANO, 25 febbraio (Reuters) - Prosegue a metà seduta la parabola negativa di Piazza Affari, la cui correzione risulta più evidente rispetto ad altri listini europei in ragione di pesanti vendite sui telefonici.

Alla caduta di TELECOM ITALIA (TLIT.MI) e FASTWEB FWB, su cui pesa un‘accusa di frode e riciclaggio per due miliardi, si contrappone in vetta al listino INTESA SANPAOLO (ISP.MI), protagonista di un buon rimbalzo dopo la deludente performance delle ultime sedute.

“Il mercato resta anche tecnicamente ancora molto incerto: siamo su livelli importanti e sembra si esiti a prendere la strada del rialzo o del ribasso... mancano soprattutto i volumi, specialmente per gli spunti positivi ma spesso anche per quelli negativi” commenta un operatore.

Ad aggravare il timore degli investitori la prospettiva di una partenza con il segno meno a Wall Street, i cui futures anticipano una correzione nell‘ordine del mezzo punto.

Intorno alle 13 l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede lo 0,54%, l‘AllShare .FTITLMS lo 0,58% e il Mid Cap .FTITMC lo 0,21%.

Volumi per un controvalore ancora inferiore al miliardo. “Da tempo non riusciamo a superare i 2-2,5 miliardi”, lamenta il trader.

* Indiscusse protagoniste del mercato almeno da ieri scivolano rispettivamente di 3,5% e 6% Telecom Italia e Fastweb.

“Il totale degli asset congelati [300 milioni della controllata Sparkle, oggetto dell‘inchiesta per riciclaggio] è superiore alle attese” spiega il trader

“Per quanto riguarda lo slittamento nella presentazione dei conti e del piano ci si chiede che cosa possano spiegare nella call di questo pomeriggio” continua.

Rinviata l‘approvazione dei conti nell‘impossibilità di consolidare Sparkle, Telecom ha annunciato ieri sera che sarebbe saltata anche la persentazione del piano di domani, sostituita da una conferenza con gli analisti finanziari pomeridiana.

* Pioggia di vendite su TENARIS (TENR.MI), in calo di quasi 6% dopo la pubblicazione di conti trimestrali al di sotto delle attese e la conseguente bocciatura da “hold” a “reduce” da parte di Esn Banca Akros.

* Tra i pesi massimi del paniere cede -0,7% ENI (ENI.MI), in linea al settore europeo degli energetici .SXEP come ENEL (ENEI.MI) nel giorno dei risultati di Acciona. La controllata Endesa, scrive El Economista, ha messo in vendita le attività del gas per migliorare le condizioni di indebitamento della casa madre.

* Tra positivi e contrastati i bancari: si va dal +1,7% di Intesa al -0,9% di UNICREDIT (CRDI.MI) - “la più esposta sul lato trading e derivati”, spiega l‘operatore.

Positive BANCO POPOLARE BAPO.MI e UBI (UBI.MI), in rialzo di oltre 1% contro il +0,4% del paniere europeo

* La debolezza dell‘euro contro dollaro premia intanto LUXOTTICA (LUX.MI) e AUTOGRILL (AGL.MI), in rialzo rispettivamente di 2% e 1,7%

* Da positivi a invariati i bancari: brilla INTESA SANPAOLO a oltre +2% dopo i risultati del socio francese Credit Agricole inferiori alle attese a causa dell‘esposizione greca.

* Piatta FIAT FIA.MI dopo la partenza in modesto recupero. Secondo il ministro per lo Sviluppo economico Claudio Scajola sono arrivate a 16 le proposte per la riconversione di Termini Imerese

* Proseguono gli acquisti su ESPRESSO ESPI.MI, in rialzo di 1,6% all‘indomani dei risultati e forte anche della promozione ad “accumulate” da “hold” da parte di Esn Banca Akros

* Il miglioramento del giudizio dello stesso broker premia anche MEDIOBANCA (MDBI.MI) (+1,1%), portata a “buy” dopo la presentazione dei conti

* Bene MONDADORI (MOED.MI) a +1,9%, dopo le indiscrezioni stampa sulla possibilità di ritorno al dividendo.

* Soffre infine MEDIASET (MS.MI), in calo di 1,6% dopo i deludenti risultati di Telecinco.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below