25 febbraio 2010 / 08:39 / tra 8 anni

Borsa Milano parte in rosso, vendite su Telecom e Fastweb

MILANO, 25 febbraio (Reuters) - Avvio di seduta all‘insegna della correzione per Piazza Affari, in linea con il resto dei listini europei ma con la particolare pesantezza del settore dei telefonici su cui gravano inchieste giudiziarie.

Intorno alle 9,30 l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede lo 0,75%, l‘AllShare .FTITLMS lo 0,72% e il Mid Cap .FTITMC lo 0,39%.

Concentrazione delle vendite su TELECOM ITALIA (TLIT.MI) e FASTWEB FWB.MI, in calo rispettivamente di 2,5% e 4%.

Nell‘impossibilità di consolidare i conti della controllata Sparkle, di cui la Guardia di Finanza ha sequestrato 300 milioni, il gruppo ha annunciato che il consiglio di oggi proporrà il rinvio di un mese esatto della pubblicazione dei risultati 2009. Slitta anche la presentazione del piano industriale in agenda domani, sostituita da una conference call oggi pomeriggio.

Quanto a Fastweb, implicata insieme alla controllata Telecom nell‘indagine per riciclaggio, l‘attuale AD Stefano Parisi ha detto che non intende dimettersi e rientra oggi l‘ex manager Silvio Scaglia, su cui grava un ordine di arresto

Crolla TENARIS (TENR.MI), in calo di oltre 4% dopo la pubblicazione dei conti trimestrali.

Deboli i bancari: perdono l‘1,1% INTESA SANPAOLO (ISP.MI) e UNICREDIT (CRDI.MI)

Male anche FIAT FIA.MI a -0,9% come ENI (ENI.MI)

Bene ESPRESSO ESPI.MI a circa +2% dopo i conti diffusi ieri insieme a MONDADORI (MOED.MI) (+1,2%), di cui indiscrezioni stampa odierne ipotizzano il ritorno a un dividendo.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below