15 febbraio 2010 / 12:31 / tra 8 anni

Borsa Milano in rialzo, bene Fiat e Cir, soffre Prysmian

MILANO, 15 febbraio (Reuters) - Piazza Affari chiude la mattinata in rialzo ma con pochi volumi a causa della chiusura di Wall Street per festività. Orfani di appuntamenti negli Stati Uniti, gli operatori guardano all‘Eurogruppo di oggi come unico elemento che potrebbe dare qualche nuovo impulso ai corsi azionari.

Intorno alle 13 l‘indice FTSE Mib .FTMIB sale dell‘1,08%, l‘All Share .FTITLMS dello 0,96%, il Mid Cap .FTITMC dello 0,33%. Volumi per circa 800 milioni di euro.

* Accelera CIR (CIRX.MI) (+3,6%) che conquista a fine mattina la vetta del listino principale, resta tonica IMPREGILO IPGI.MI (+2,5%), che recupera le perdite di venerdì. Indiscrezioni stampa nel fine settimana hanno scritto di un accordo vicino per un nuovo patto tra i tre soci principali. “E’ un po’ una non-notizia, ma contribuisce al rimbalzo del titolo”, dice un trader.

* Forte FIAT FIA.MI, meglio del comparto europeo .SXAP, anch‘essa sotto pressione nella scorsa seduta. Un trader cita un articolo del Wall Street Journal secondo cui il gruppo si prepara a svelare un nuovo modello Alfa.

* Vivace tra i media MONDADORI (MOED.MI), positive le banche come in Europa .SX7P, guidate a Milano da UNICREDIT (CRDI.MI) e MEDIOBANCA (MDBI.MI). Tonica anche GENERALI (GASI.MI) in linea con le assicurazioni europee .SXIP

* Tra i pochi segni meno c’è PRYSMIAN (PRY.MI) (-1,9%): secondo una fonte la famiglia Malacalza avrebbe deciso di abbandonare il dossier.“E’ ovviamente una notizia che ha impatto negativo sul titolo”, dice un trader.

* Sale di quasi il 2% PIAGGIO (PIA.MI). La controllante IMMSI (IMSI.MI) (-0,45%) ha smentito indiscrezioni stampa su una possibile cessione della società.

* Balza DMT DMT.MI con un progresso superiore al 13% dopo l‘annuncio della cessione della divisione System.

* Toniche ENIA EN.MI e IRIDE IRD.MI dopo che indiscrezioni stampa del fine settimana hanno parlato di un‘intesa ormai raggiunta per far decollare la fusione.

* Balza PIRELLI RE (PCRE.MI). Sfumata la fusione dell‘Sgr con Fimit, il gruppo conta di tornare alla redditività nel 2011 con un 2010 in sostanziale pareggio, scriveva oggi un giornale.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below