12 gennaio 2010 / 10:48 / 8 anni fa

Borsa Milano in lieve calo, ancora forte Fonsai, giù Prysmian

MILANO, 12 gennaio (Reuters) - Piazza Affari prosegue debole una seduta incerta e che si concentra sulle prese di profitto dopo i recenti guadagni.

Pochi gli spunti positivi che sono limitati alle indiscrezioni stampa di un interesse della francese Axa per Fonsai e ai giudizi positivi di alcune banche d‘affari come quelli su Ansaldo Sts e Pop Milano, mentre sul listino pesano i ribassi degli energetici e di qualche bancario di grosso calibro.

“Vedo ben pochi spunti oggi e anche i flussi sono deboli. Qualche vendita su realizzi dopo le tante sedute di rialzi ci può stare”, si limita a commentara un trader.

Alle 11,30 circa l‘indice FTSE Mib .FTMIB segna un calo dello 0,3%, l‘Allshare .FTITLMS dello 0,33%, il Mid Cap .FTITMC dello 0,28%. Volumi per 800 milioni di euro circa.

L‘indice europeo DJ Stoxx 600 cede circa mezzo punto percentuale.

* Prosegue la corsa di FONSAI FOSA.MI (+4,9%) spinta dalle indiscrezioni stampa di un contatto con la francese Axa (AXAF.PA) interessata alla compagnia italiana.

Gli operatori sembrano escludere un‘eventuale operazione che possa portare a un cambio di controllo del gruppo assicurativo della famiglia Ligresti, ma sostengono che l‘interesse da parte di altri soggetti del comparto ha comunque l‘effetto di rivitalizzare le quotazioni della società.

Sulla scia, forte anche la controllata MILANO ASSICURAZIONI ADMI.MI in rialzo del 4%. Sempre secondo le stesse indiscrezioni apparse oggi su Il Giornale, la capogruppo avrebbe mostrato qualche apertura sulla controllata, ma Axa non sarebbe interessata a una compagnia minore.

L‘indiscrezione non è stata commentata da Axa, mentre, secondo una fonte vicina a Fonsai, non risultano contatti tra le due società.

* I giudizi positivi di Ubs che ha promosso a “buy” POP MILANO con un nuovo target di 6 euro spinge il titolo della popolare milanese dell‘1,5%, staccando il resto del settore che vede BANCO POPOLARE BAPO.MIO (neutral con target a 6 euro da 6,3 euro) in salita dell‘1,3%. Per Exane Bnp Paribas la banca veronese è “outperform”.

Debole invece UNICREDIT (CRDI.MI) (-0,3%) che ha incassato le adesioni all‘aumento di capitale delle due principali fondazioni azioniste, Cariverona e Crt, archiviando di fatto il buon esito dell‘operazione.

* Bene anche ANSALDO STS (STS.MI) (+1,3%) dopo che Goldman Sachs ha alzato il target di Ansaldo Sts a 18 da 15,5 euro, (il rating resta ‘neutral’).

* Rialzi di un punto percentuale per TELECOM ITALIA (TLIT.MI). Ieri a mercato chiuso la holding del gruppo tlc, Telco, ha reso noto che sottoscriverà un prestito per 1,3 miliardi ed emetterà un bond che sarà sottoscritto dai soci per ulteriori 1,3 miliardi nell‘ambito del piano di rifinanziamento.

“Si è sciolto il nodo del rifinanziamento di Telco e, per un titolo generalmete disprezzato dal mercato, anche questa notizia risveglia l‘interesse sulla società”, dice un operatore.

* In un contesto europeo di decisa debolezza per il settore “Oil&Gas” SAIPEM SP.MI e TENARIS (TENR.MI) cedono l‘1,6% e ENI (ENI.MI) l‘1%.

* Realizzi su PRYSMIAN (PRY.MI) (-1,8%) giudicata “neutral” da Goldman ha riavviato la copertura sul titolo, mentre è scaduto il lock up sulla quota detenuta dalla stessa Goldman Sachs, pari al 16,8% del capitale, come ricordano alcuni quotidini oggi. Secondo il Sole 24 Ore, che cita fonti vicine alla banca americana, non ci sarebbe fretta di vendere.

* Fuori dall‘indice corregge SEAT PGIT.MI (-5,4%) dopo il balzo della vigilia scaturito, secondo i trader, dall‘attesa dell‘esito della trattativa con Royal Bank of Scotland sul debito.

* LANDI RENZO (LR.MI) avanza del 2,6 sulla scorta del rialzo del 23% target price da parte di Bofa Merrill a 4,6 euro.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below