28 dicembre 2009 / 10:52 / 8 anni fa

Borsa Milano conferma rialzi con finanziari, comprata Geox

MILANO, 28 dicembre (Reuters) - A Piazza Affari la seduta prosegue in rialzo in un clima di fine anno positivo ma con scambi sottili anche per la chiusura, per festività, della borsa londinese.

“Il mercato è in leggero rally testimoniato dall‘andamento piatto delle utility come Enel e Snam, mentre si privilegiano i titoli che caratterizzano di più il listino milanese come bancari e assicurativi, segno che il sentiment è un po’ più bullish”, commenta un trader.

Alle 11,35 circa l‘indice FTSE Mib .FTMIB guadagna lo 0,83% e l‘AllShare .FTITLMS lo 0,81%, mentre il MidCap .FTITMC sale dello 0,59%. Volumi per un controvalore di 0,4 milioni di euro circa.

* Nel paniere principale si distingue il +3% di GEOX (GEO.MI) spinto da acquisti verso i titoli “rimasti indietro” nei recenti rialzi, sostiene un trader.

* Tra gli assicurativi, ben comprati, UNIPOL (UNPI.MI) è tra i migliori con un progresso dell‘1,6%, dopo l‘accordo di bancassurance con POP EMILIA ROMAGNA (EMII.MI) (+0,1%) e POP SONDRIO (BPSI.MI) (+1,6%) comunicato alla vigilia di Natale.

L‘intesa prevece la cessione al gruppo assicurativo bolognese da parte di Bper e Pop Sondrio di una quota complessiva del 60% del capitale di Arca Vita al prezzo complessivo di 274 milioni di euro.

Per effetto dell‘operazione Bper e Pop Sondrio realizzeranno plusvalenze nette rispettivamente per 140 e 59 milioni di euro.

Bene anche GENERALI (GASI.MI) (+1,7%) mentre il comparto bancario vede acquisti in particolare su MEDIOBANCA (MDBI.MI), BANCO POPOLARE BAPO.MI, INTESA SANPAOLO (ISP.MI) e POP MILANO PMII.MI in rialzo tra l‘1,2 e l‘1,4%.

* Si mantiene tonica TENARIS (TENR.MI) (+1,9%) tra energetici e titoli legati alle commodity positivi in tutta Europa sulla scia dei guadagni del petrolio. Rimangono al palo invece le utility di grosso calibro come ENEL (ENEI.MI) e SNAM (SRG.MI)

* Unico segno negativo nel FTSE Mib, ma appena sotto la parità è FINMECCANICA SIFI.MI (-0,18%). Secondo il Sole 24 Ore l‘accordo, attraverso la controllata Aermacchi, per la commessa da oltre un miliardo di euro per la vendita agli Emirati Arabi dei velivoli per addestramento M-346, è in fase di stallo e slitta quantomeno al 2010, ma la notizia non avrebbe un impatto rilevante sull‘andamento del titolo, secondo un trader. “In qualche modo il ritardo era atteso”, commenta.

* Fuori dal paniere principale, spicca il -1,6% di SEAT PGIT.MI che mercoledì scorso, nell‘ultima giornata di borsa pre-natalizia ma a mercato chiuso, ha annunciato di attendersi risultati 2010 e 2011 inferiori a quelli previsti dal piano presentato a febbraio 2009.

* Tra i titoli minori da segnalare il +2,5% di EUROTOTECH (E5T.MI) che oggi ha comunicato che il computer da missione DuraCOR 810 della controllata Parvus Corporation è stato integrato nel velivolo senza pilot MQ-5B Hunter della Northrop Grumman (NOC.N).

* Tra i tech bene anche EEMS (EEMS.MI) (+3,4%) dopo l‘annuncio dell‘accordo raggiunto con le banche per la ristrutturazione del debito.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below