22 dicembre 2009 / 12:02 / 8 anni fa

Borsa Milano in rialzo, balzo Geox, bene Saipem, Mediaset

MILANO, 22 dicembre (Reuters) - Piazza Affari termina la mattina in rialzo di oltre l‘1% in una seduta povera di volumi, ma con buoni spunti dal punto di vista societario e con un balzo di Geox (GEO.MI) di oltre il 4,3%.

Mentre i futures sugli indici americani indicano un‘apertura in rialzo per lo Standard & Poor’s dello 0,38% SPc1, per il Nasdaq dello 0,59% NDc1 e per il Dow Jones DJc1 dello 0,42%, l‘indice paneuropeo .FTEU3 segna un +0,67%.

“La Borsa di Milano sta andando meglio grazie anche al peso che sul paniere giocano società come Eni, oggi in positivo”, commenta un trader.

“Sul mercato ci sono pochi volumi”, precisa però un secondo dealer. “Gli operatori hanno già tirato i remi in barca in attesa dell‘inizio del 2010”.

Intorno alle 13,00 il FTSE Mib .FTMIB guadagna l‘1,07%, l‘AllShare .FTITLMS lo 0,97%, il MidCap .FTITMC lo 0,16%. I volumi sono scarsi sui 771 milioni.

* GEOX (GEO.MI) balza del 4,3%. Un operatore cita il miglioramento di rating deciso ieri da una grande società di brokeraggio statunitense e precisa come si tratti anche di un classico rally di fine anno. “Il titolo recentemente ha deluso molti, un rialzo non è inaspettato”, commenta un trader. “E’ tornato il flusso di acquisti in coincidenza con la fine dell‘anno”, fa eco un secondo operatore.

* Per il resto il mercato continua a premiare MEDIASET (MS.MI), a +2,14% sulla scia dell‘accordo della controllata Telecinco (TL5.MC) con Prisa PRS.MI. Deutsche Bank ha alzato il target price di Mediaset a 6,5 da 6,0 euro dicendo di aspettarsi un incremento della raccolta pubblicitaria del gruppo per l‘intero 2010 del 2,5% contro un consensus di +1%.

* INTESA SANPAOLO (ISP.MI) sale dell‘1,07%. La banca ha firmato l‘accordo per la cessione delle attività di securities services a State Street (STT.N) per 1,75 miliardi, con una plusvalenza lorda di 740 milioni e un effetto positivo sul Core Tier 1 di circa 37 centesimi di punto. UNICREDIT (CRDI.MI) è a +0,98%.

* Tra i tech STM (STM.MI) guadagna l‘1,5% sui rialzi del settore tecnologico a Wall Street e a Tokyo.

* Guadagna oggi i vertici del paniere anche SAIPEM (SPMI.MI) con un +2,17%. Il titolo ha segnato oggi un nuovo massimo dell‘anno a 24,08 euro. “Dipende dal rialzo del prezzo del petrolio, ma mi sembra un target esageratamente ottimistico”, dice.

* SNAM RETE GAS (SRG.MI) sale dello 0,88% riprendendosi dalla batosta seguita alle voci del fine settimana sull‘intenzione di ENI (ENI.MI) di ridurre la propria quota. Eni avanza dell‘1,15%. Nel corso della mattina una nota della Banca europea per gli investimenti ha comunicato che Eni ha firmato un contratto di finanziamento da 300 milioni di euro a favore di Snam per coprire i costi di realizzazione di due gasdotti. * Tra i titoli fuori dal paniere principale brilla BASTOGI (BTGI.MI) con un +19,1%. Ieri la società ha annunciato la cessione della partecipazione in Nuova Accademia per 22 milioni di euro, generando una plusvalenza a livello consolidato di 18 milioni di euro.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below