15 dicembre 2009 / 17:01 / 8 anni fa

Borsa Milano chiude piatta, denaro su utility, deboli le banche

MILANO, 15 dicembre (Reuters) - Chiusura quasi invariata a Piazza Affari con spunti selettivi soprattutto sulle utility, deboli le banche.

L‘indice FTSE Mib .FTMIB scende dello 0,15%, l‘AllShares .FTITLMS dello 0,14% mentre il MidCap .FTITMC cede lo 0,19%. Volumi modesti pari a oltre 1,5 miliardi di euro nel finale.

* L‘annuncio a sorpresa di uno studio finalizzato alla fusione fra ACEGAS-APSAEG.MI (+4,56%) e Linea Group Holding ha fatto tornare la febbre da integrazione sul settore delle multiutility. Secondo l‘analista di una banca d‘affari, “si tratta di una iniziativa che spezza l‘isolamento di Acegas-Aps che non era riuscita a realizzare la grande utility del Nordest, anche se le sinergie attese sono scarse”.

Nel comparto bene anche IRIDE IRD.MI (+3,14%) ed ENIA EN.MI (+2,2%).

Acquisti anche su A2A (A2.MI), forte per tutta la seduta, che termina con un balzo del 2,24%, spinta dall‘upgrade di Cheuvreux che ha inserito il titolo nella “Selected List” e dalle dichiarazioni rese a Reuters dal capogruppo della Lega a Brescia Nicola Gallizioli secondo il quale, sul fronte dei dividendi 2009, i vertici dell‘azienda si sono impegnati a distribuirne almeno 60 milioni, rispetto agli oltre 80 del 2008, a testa ai due comuni principali azionisti, Milano e Brescia.

* I giudizi dei broker aiutano anche ATLANTIA (ATL.MI) (+0,62%), su cui Deutsche Bank ha avviato la copertura con “buy”, mentre FINMECCANICA SIFI.MI è piatta, confermata a “buy” da Nomura (target a 11,12 euro) che ha inserito il titolo nel suo “European Recommended Portfolio” grazie a forti prospettive di crescita a fronte di una valutazione attraente.

* Bene MONDADORI (MOED.MI) in salita del 2,52% e LUXOTTICA (LUX.MI) (+0,74%).

* Tra banche prevalentemente negative, come in Europa .SX7P (-0,85%), tiene MPS (BMPS.MI) (-0,08%) su cui Morgan Stanley ha alzato il giudizio a “equal weight” da “underweight”. BANCO POPOLARE BAPO.MI perde l‘1,5%, fa peggio la POPOLARE MILANO PMII.MI in discesa del 2,82%. UNICREDIT (CRDI.MI) lascia sul terreno l‘1,31%.

* Debole FIAT FIA.MI in controtendenza rispetto al comparto europeo .SXAP positivo.

* Forte ribasso per ENEL (ENEI.MI) (-1,04%) che soffre il downgrade a “underperform” di BofA Merrill Lynch.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below