10 febbraio 2009 / 08:46 / 9 anni fa

Borsa Milano cede in avvio come Europa, giù energia, Fiat

MILANO, 10 febbraio (Reuters) - Piazza Affari inaugura la seduta in terreno negativo, allineata al resto dell‘Europa. Diversi i movimenti tecnici al momento all‘interno del listino italiano, dopo i guadagni della vigilia.

Intorno alle 9,40 l‘indice S&P/Mib .SPMIB cede lo 0,83% dopo essere salito di oltre l‘1% ieri, Mibtel .MIBTEL in calo dello 0,76%, AllStars .ALLST in rialzo dello 0,11%.

* Ritraccia l‘energia in linea con i rispettivi settori europei: utility .SX6P e petrolifero .SXEP. Chiudono il paniere principale SAIPEM (SPMI.MI), TENARIS (TENR.MI), ENEL (ENEI.MI). Resistono A2A (A2.MI) e TERNA (TRN.MI), dopo che Citigroup ha promosso quest‘ultimo titolo a “buy” da “hold”.

* FIAT FIA.MI arretra di oltre l‘1%, annullando il guadagno della vigilia. Jp Morgan in uno studio consiglia agli investitori di tenersi lontani dai produttori di auto come FIAT FIA.MI a causa dei gravi problemi di capacità produttiva. Il broker valuta le necessità di finanziamento industriale della casa torinese tra uno e due miliardi di euro.

* UNICREDIT (CRDI.MI), ieri brillante, oggi si prende una pausa e cede l‘1,05%. Positiva INTESA SANPAOLO (ISP.MI).

* Tra i minori, venduta SOCOTHERM, che cede il 2,6% circa. Banca Leonardo, secondo quanto riportato da F&M, non esclude che la società possa violare i covenant per tre anni consecutivi.

* TISCALI (TIS.MI) balza anche oggi (+5%). Il titolo continua a muoversi sulle speculazioni di una soluzione non lontana in merito alla valorizzazione degli asset britannici.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below