8 giugno 2009 / 07:35 / tra 9 anni

Borsa Milano in netto ribasso, vendite su bancari, energia

MILANO, 8 giugno (Reuters) - La borsa di Milano è in deciso ribasso, in un mercato dove tornano le vendite sui bancari e con il settore energia sotto pressione sulla scia del greggio.

Pesa la chiusura contrastata degli Usa venerdì. A Wall Street il mercato ha reagito bene al dato sul numero degli occupati in calo di 345.000 unità, decisamente meno rispetto ai -520.000 attesi dal mercato. Ma ha poi realizzato che il tasso di disoccupazione era superiore alle previsioni.

Alle 9,20 l‘indice Ftse/Mib .FTMIB perde il 2,5%, il Ftse/All Share .FTITLMS il 2,4%, il Ftse/Mid Cap .FTITMC scende dell‘1,3%.

* Tra i bancari vendite su INTESA SANPAOLO (ISP.MI) e MPS (BMPS.MI), in calo del 3,5%, positiva MEDIOBANCA (MDBI.MI) (+0,9%). Kbw ha rivisto i rating delle banche europee alzando Unicredit a “outperform” e tagliando Intesa a “market perform”.

* Vendite nel settore energia, penalizzato in Europa dal greggio debole. Tra i peggior HERA (HRA.MI), -3,5%, ed ENEL (ENEI.MI), -3,2%.

* Sotto pressione anche BULGARI BULG.MI, -3%, dopo le indiscrezioni di stampa che parlano di rinegoziazione del debito e della possibilità di un aumento di capitale. Sempre secondo la stampa questa ipotesi è stata smentita dalla società.

* FINMECCANICA SIFI.MI cede oltre il 6%. Il titolo è stato declassato a “sell” da Goldman Sachs.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below