8 gennaio 2009 / 12:08 / tra 9 anni

Borsa Milano in calo, accelerano Luxottica e Impregilo

MILANO, 8 gennaio (Reuters) - Rimane debole il tono di Piazza Affari e delle altre borse europee in attesa di altri dati sul mercato del lavoro Usa e dell‘apertura di Wall Street.

I trader parlano di mercati ancora sottili dopo la pausa festiva e di un rinnovato clima di inquietudine per le prospettive economiche. Alle 12,50 il Mibtel .MIBTEL è in calo dello 0,38%, l‘indice S&P/Mib .SPMIB dello 0,66%, AllStar .ALLST -0,8%. Volumi per 750 milioni di euro. Lo Stoxx 600 cede l‘1%. I futures sugli indici Usa sono poco mossi.

* In un mercato volatile si mettono in evidenza a fine mattina LUXOTTICA (LUX.MI) e IMPREGILO IPGI.MI, in rialzo del 2,7%.

* Ancora tonica MONDADORI (MOED.MI) dopo il calo di ieri tra media europei deboli. Lieve rialzo per MEDIASET (MS.MI), cede l‘1% l‘ESPRESSO ESPI.MI. Acquisti, ancora, su SEAT PGIT.MI.

Oggi, in un‘intervista al Corriere, il presidente dell‘Upa Lorenzo Sassoli de Bianchi parla di un “primo semestre molto difficile” per la pubblicità e si augura una successiva reazione anche perchè il “60% delle grandi aziende associate quest‘anno sta aumentando gli investimenti”.

* Positivi ma sotto i massimi FIAT FIA.MI e PIRELLI PECI.MI (+1,7%). Nel gruppo che fa capo a Tronchetti sale anche PIRELLI RE (PCRE.MI), azzera il rialzo CAMFIN CAMI.MI. “Mi sembrano più che altro movimenti tecnici”, dice un trader. Il settore auto europeo è in leggero rialzo.

* Stabile ENI (ENI.MI) - dopo un avvio negativo - come lo Stoxx europeo, che “recupera sulla scia della piccolo rimbalzo del greggio dopo lo scivolone della notte”, dice un‘operatrice.

* Giù i titoli finanziari (-1,3% le banche europee) guidati dal -2,5% di UNICREDIT (CRDI.MI). Migliorano UBI (UBI.MI) e BANCO POPOLARE BAPO.MI, che ieri hanno nuovamente smentito voci di fusione.

* Calo del 2% STM (STM.MI) con il settore europeo dopo il warning di Intel e studi pessimisti sulle vendite di chip nel 2009. Giù GEOX (GEO.MI), A2A (A2.MI), PRYSMIAN (PRY.MI).

* GEMINA GEMI.MI sugli scudi sulle attese di un‘imminente chiusura dell‘accordo tra Alitalia e Air France, operazione di cui beneficerebbe la controllata Aeroporti di Roma.

* Tra i titoli a minore capitalizzazione, in luce EUTELIA, EUT.MI, che ha deliberato la dismissione delle attività IT, e COBRA COBRA.MI, che ha siglato un contratto con Shanghai Volkswagen Automotive per la fornitura di sistemi di allarme.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below