7 agosto 2009 / 08:36 / 8 anni fa

Borsa Milano vira in deciso ribasso, giù Telecom, rally Fastweb

MILANO, 7 agosto (Reuters) - Piazza Affari vira decisamente in negativo, penalizzata dalle prese di profitto dopo il rally delle ultime sedute. Gli investitori attendono anche il dato mensile sull‘occupazione Usa delle 14,30 per cogliere segnali sulla principale economia mondiale e quindi una maggiore direzionalità per i mercati.

La borsa di Milano sta registrando un calo più consistente rispetto alle altre realtà europee perché zavorrata dai ribassi di big del calibro di Telecom Italia e Unicredit.

“Per oggi il rally estivo si prende una pausa perché gli investitori hannod eciso di prendere beneficio”, osserva un trader

Alle 10,15l‘indice FTSE Mib .FTMIB cede l‘1,55%, l‘FTSE All Share .FTITLMS l‘1,42%, l‘FTSE Mid Cap .FTITMC arretra dello 0,77%.

* Vendute le banche con in testa POP MILANO PMII.MI (-1,77%), INTESA SP (ISP.MI) (-2,2%) e UNICREDIT (CRDI.MI) (-2,5%). Lo stoxx europeo perde il 2%.

* TELECOM (TLIT.MI) arretra del 2,2% (ieri -4,6%) dopo il semestre di ieri in linea con le attese degli analisti. Oggi raffica di downgrade. Exane ha abbassato il giudizio a “underperform” da “neutral” e Banc of America Ml a “neutral”.

* Corre, invece, FASTWEB FWB.MI, in salita di oltre il 3,5% dopo i risultati del semestre pubblicati ieri che registrano un utile netto di 17,9 milioni di euro. “Oltre ai risultati, il titolo beneficia anche dell‘accordo annunciato con Wind su network sharing per la condivisione di alcune infrastrutture in Italia”, dice un trader.

* SARAS (SRS.MI) riduce la perdita a un -0,8% che ha oggi annunciato i risultati del secondo trimestre, chiuso con un utile netto adjusted negativo per 18,3 milioni di euro, in peggioramento del 119% rispetto allo stesso periodo 2008.

* Ancora già A2A A2.MiI (-0,89%) dopo la semestrale ieri ritenuta deludente in particolare sull‘ebitda del secondo trimestre e sull‘aumento dell‘indebitamento.

* Al palo ENI (ENI.MI) ed ENEL (ENEI.MI) con tutto il settore. * Pesante FIAT FIA.MI in calo del 3% a fronte del settore auto europeo che perde il 2%. Ieri Standard e Poor’s ha confermato il merito di credito di Fiat a BB+/B con outlook negativo.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below