7 ottobre 2009 / 07:43 / 8 anni fa

Borsa Milano avvio con cauto rialzo, bene Pop Milano, giù Cir

MILANO, 7 ottobre (Reuters) - Avvio incerto a Piazza Affari dopo la seduta euforica della vigilia. Nelle prime battute la borsa milanese risente in particolare delle oscillazioni dei bancari, ieri al centro di un forte interesse in tutta Europa, e degli energetici.

Alle 9,30 circa, l‘indice FTSE Mib .FTMIB segna un rialzo dello 0,37%, l‘Allshare .FTITLMS dello 0,36%, mentre il Mid Cap .FTITMC avanza dello 0,5%.

* Riprendono quota le banche dopo l‘iniziale debolezza. In test al listino principale POP MILANO PMII.MI, forte ieri, sale dell‘1,8%. Debole MEDIOBANCA (MDBI.MI), poco mosse INTESA SANPAOLO (ISP.MI) e BANCO POPOLARE BAPO.MI. Più decisa, in positivo, la direzione dgli assicurativi, in linea con l‘andamento in Europa.

* Nell‘energia e settori connessi interesse su SAIPEM (SPMI.MI), in territorio negativo ENEL (ENEI.MI) dopo il taglio del target price da parte di JP Morgan. Poco mossa ENI (ENI.MI).

* Tra i migliori dell‘FTSE Mib, BULGARI BULG.MI (+1,7%), STM (STM.MI) (+1,4%) e AUTOGRILL (AGL.MI) (+1,2%).

* In linea con l‘indice principale di borsa MEDIASET (MS.MI) mentre è in territorio negativo MONDADORI (MOED.MI) (-0,3%), sugli scudi ieri per le scommesse del mercato per i dividendi che le società che fanno capo a Fininvest potrebbero distribuire per pagare il maxi-risarcimento a Cir (CIRX.MI) nell‘ambito della sentenza sul lodo Mondadori. La holding del gruppo De Benedetti è la peggiore dell‘FTSE Mib con un calo di oltre un punto percentuale.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below