11 ottobre 2013 / 11:02 / 4 anni fa

Borsa Milano cedente con bancari, brilla Autogrill, giù Saipem

MILANO, 11 ottobre (Reuters) - Piazza Affari non riesce a prendere il volo, zavorrata dai bancari, in una seduta in cui si attendono novità dagli Usa per un eventuale accordo sull‘innalzamento del tetto al debito che scongiurerebbe il default.

“In generale i mercati sono ottimisti su un accordo negli Usa ed è aumentato l‘appetito per il rischio”, commenta un trader.

Il listino italiano è caratterizzato da spunti selettivi in acquisto su titoli recentemente trascurati.

Intorno alle 12,55 l‘indice FTSE Mib cede lo 0,13%, l‘Allshare lo 0,06%. In linea Parigi, migliori Francoforte e Londra. Volumi per 1,4 miliardi.

* AUTOGRILL segna un rialzo di oltre 5% grazie ad alcuni commenti positivi di broker. A seguito della scissione di WORLD DUTY FREE Banca IMI ha assegnato ‘add’ sul titolo con target pari a 7 euro, mentre Mediobanca Securities ha confermato ‘outperform’ con target a 7,9. Volumi già doppi rispetto alla media mensile sull‘intera seduta.

* I bancari invertono decisamente la rotta dopo un avvio positivo, con segno negativo soprattutto per le big UNICREDIT e INTESA SANPAOLO. In un report intitolato “Non è tutto oro quel che luccica”, Citi Research esprime una view abbastanza cauta sulle banche italiane ritenendo che dal punto di vista dei fondamentali le valutazioni correnti riflettano un eccessivo ottimismo sulla normalizzazione degli utili nel breve termine. Il broker esprime preferenza per UNICREDIT e UBI BANCA (tra i pochi bancari positivi con +1% e promossa oggi anche da Credit Suisse a ‘neutral’) e conferma ‘sell’ su INTESA e MONTE DEI PASCHI.

* Debole SAIPEM che peggiora progressivamente ed è arrivata a cedere il 3% dopo la bocciatura di Kepler Cheuvreux a ‘reduce’ da ‘hold’.

* Andamento bifronte per FINMECCANICA e ANSALDO STS : la prima si sta progressivamente indebolendo dopo la notizia che il Governo sta studiando ipotesi per mantenere una quota di minoranza significativa in Ansaldo STS e Breda. La seconda già sugli scudi in mattinata ha leggermente ritracciato.

* Debole CAMPARI bocciata a ‘underperform’ da ‘neutral’ da Exane.

* Ben comprata TELECOM a dispetto del settore europeo piatto ma con volumi nella norma.

* Vola anche oggi CARIGE sull‘onda dell‘interesse manifestato da Vittorio Malacalza nei giorni scorsi e del ritorno delle indiscrezioni su un possibile ingresso nel capitale della banca da parte di UNIPOL.

* Balza PIQUADRO dopo i risultati del trimestre.

* Spunti su ROMA e LAZIO, all‘Aim brilla al debutto TE Wind con un balzo del 17%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below