6 settembre 2013 / 14:24 / 4 anni fa

Borsa Milano riduce rialzo, Europa in negativo dopo parole Putin

MILANO, 6 settembre (Reuters) - Piazza Affari azzera i rialzi innescati dai dati Usa sul mercato del lavoro, in sintonia con il corale indebolimento delle borse europee sulla scia delle parole di sostegno alla Siria pronunciate dal presidente russo Vladimir Putin.

Intorno alle 16,15 l‘indice milanese Ftse Mib sale di un modesto 0,15%, dopo essere arrivato a guadagnare fino all‘1,5%.

Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 cede lo 0,2%.

Parlando da San Pietroburgo, Putin ha detto che in caso di attacco straniero alla Siria la Russia manterrà l‘attuale sostegno a Damasco. “Forniamo loro armi, collaboriamo economicamente”, ha affermato Putin, aggiungendo anche che la Russia intende aumentare gli aiuti umanitari.

Tutti i listini avevano accelerato nel primo pomeriggio dopo i dati sugli occupati Usa più deboli del previsto, che hanno rafforzato le attese di prolungate misure di stimolo monetario da parte della Federal Reserve.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below