3 settembre 2012 / 16:18 / 5 anni fa

Borsa Milano chiude in rialzo, balzano Campari e Tod's

MILANO, 3 settembre (Reuters) - Piazza Affari chiude la prima seduta del mese in territorio positivo, accelerando sul finale e superando le altre borse europee in un trading tuttavia senza grandi spunti, permeato da un mood di attesa.

“Gli investitori non sembrano essere scoraggiati dopo la buona performance di venerdì e i brutti dati macro provenienti da Europa e Cina” commenta Vincenzo Longo, strategist di IG Markets.

Il sentiment è generalmente positivo anche se molti rimangono alla finestra in attesa degli eventi macroeconomici in calendario nei prossimi giorni, a partire dalla riunione delle Bce di giovedì. “C‘è poco da dire sulla giornata di oggi. Si riscontra un cauto ottimismo in attesa di Draghi” commenta un trader.

Altri operatori confermano la tranquillità della seduta, evidenziando “un po’ di recupero sui finanziari, con volatilità meno di zero e un andamento sulla falsa riga delle ultime sedute”.

“La sensazione è che si possa arrivare con questo mood di attesa sino a giovedì, quando le attenzioni si concentreranno sulla Bce” aggiunge Longo.

I mercati scommettono che in occasione del vertice del 6 settembre la Banca centrale potrebbe annunciare maggiori dettagli sul progetto di acquisto dei bond finalizzato ad abbassare i costi di finanziamento di Spagna e Italia.

L‘indice FTSEMib termina la seduta in rialzo dell‘1,1% a 15.267 punti, mentre l‘Allshare guadagna lo 0,94%. Si sono scambiati volumi per un controvalore di circa 1 miliardo di euro.

Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 avanza dello 0,7%.

* Per l‘intera giornata CAMPARI ha dominato la scena del paniere milanese. Il titolo balza del 7,96% dopo la notizia che il gruppo acquisirà l‘81,4% della società giamaicana Lascelles de Mercado, leader nella settore del rum.

* Denaro anche sui beni di lusso: TOD‘S chiude a +6,91%, FERRAGAMO a +2,43% - entrambe con volumi elevati - e LUXOTTICA a +1,97%, galvanizzate da un report di HSBC che ha alzato le stime sul settore e i target price delle tre società. Secondo la banca, Tod’s è tra i migliori performer del comparto lusso a livello internazionale grazie, tra le altre cose, a “un posizionamento distintivo”, e all‘accresciuta visibilità sui mercati esteri, specialmente in Cina.

* Bene i titoli bancari. In evidenza BANCO POPOLARE che sale del 2,5%. Acquisti su POP MILANO (+1,92%), MEDIOLANUM (+1,73%), UNICREDIT (+1,65%) e BP EMILIA (+1,61%). Bene anche MEDIOBANCA (+1,29%) e MPS (0,98%).

* Sul versante utility, in rosso A2A (-0,24%) nonostante la notizia di venerdì di un potenziale accorpamento di Edipower, che gli analisti di Banca Akros, valutano “positivo” per A2a.

Secondo l‘istituto, la società beneficerebbe delle “sinergie di una reale integrazione” derivanti dalla gestione diretta degli impianti. La mossa permetterebbe inoltre ad A2a di creare “un polo powergen che, insieme a quello sui rifiuti, potrebbe essere aperto agli investitori privati”. In attesa di ulteriori dettagli sul nuovo business plan, Banca Akros mantiene un giudizio neutrale sul titolo dell‘utility lombarda.

* Perde terreno FIAT chiudendo a -0,74% dopo le dichiarazioni odierne dell‘Ad Sergio Marchionne, tra l‘altro, di un calo delle vendite auto in Italia del 20% ad agosto, poi confermate a borsa chiusa dal dato ufficiale.

* In lettera ENI, cede lo 0,57% mentre si avvicina l‘operazione di collocamento del 3,4% che la Cdp deve dismettere all‘interno del riassetto di Snam, come indicato da indscrezioni stampa.

* Dopo il crollo di venerdì seguito alla fusione con Lighthouse International rimbalza SEAT PG chiudendo la seduta a +1,67%.

* Prosegue la corsa di CAMFIN al centro di un braccio di ferro tra Marco Tronchetti Provera e la famiglia Malacalza. Il titolo chiude la giornata mettendo a segno un +7,14% con volumi straordinari, 20 volte superiori alla media giornaliera. Si è scambiato il 3,4% del capitale societario.

* Non si ferma il rally di RCS che guadagna il 19,13%, trainando al rialzo anche gli altri titoli del comparto editoriale. MONDADORI registra un +20%, L‘ESPRESSO +10,1%. Il mercato scommette sul titolo Rcs, riferiscono gli operatori, su cui si osserva un rastrellamento in borsa.

* FONDIARIA e UNIPOL cedono rispettivamente lo 0,1% e lo 0,96%% nel primo dei cinque giorni di asta per la parte inoptata degli aumenti di capitale che ha visto il collocamento di una esigua quantità dei diritti offerti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below