14 agosto 2012 / 15:57 / 5 anni fa

Borsa Milano chiude in rialzo, bene banche e Fiat

MILANO, 14 agosto (Reuters) - Piazza Affari archivia in rialzo una seduta dai toni tranquilli e caratterizzata da volumi sottili, con poche variazioni di rilievo sia dopo la diffusione delle cifre sul Pil dell‘euro zona stamattina, sia a seguito dei dati macro Usa nel pomeriggio.

“E’ tutto molto calmo, gli indici sono al rialzo sulla scia dell‘estero” commenta un trader. “Vediamo storie di consolidamento per le banche e in generale grandissima tranquillità”.

Anche l‘apertura di Wall Street non indirizza il trend del paniere milanese, che nella parte finale della seduta oscilla in terreno positivo rimanendo comunque al di sotto del punto percentuale.

Sul versante macro “si segnalano Btp in positivo. Bene anche lo spread” dice l‘operatore. Il differenziale Bund-Btp oggi infatti è sceso sotto quota 440 punti, arrivando a toccare punte minime intra-day di 436.

In mattinata le stime preliminari sul Pil della zona euro per il secondo trimestre hanno indicato un -0,2% in linea con le attese. “Ma soprattutto c‘è da segnalare la scarsa attività odierna” reitera un altro trader.

Pochi scambi dunque, “mercati deserti in tutta Europa e volumi ‘ferragostani’...insomma una vera giornata pre-ferie” sottolinea il primo operatore.

Stamattina il mercato ha ignorato anche l‘indice di fiducia Zew sulla Germania, in calo per il quarto mese consecutivo e peggiore delle previsioni.

Il paniere FTSE Mib chiude la seduta guadagnando lo 0,85%. L‘AllShare sale dello 0,78% e il MidCap dello 0,09%. Il paneuropeo FTSEEurofirst chiude a +0,58%.

Volumi per un controvalore di circa 773 milioni di euro.

* Pomeriggio in balia delle vendite per MEDIASET (-1,8%), in ritracciamento dai rialzi della prima mattinata, dietro i quali, secondo rumour riportati da un quotidiano stamane ci sarebbe l‘interesse di investitori arabi nella società. “Visti i guadagni dei giorni scorsi, comunque, è normale che giungano le prese di profitto” commenta un dealer.

* Tonico per tutta la seduta il comparto bancario, con MEDIOLANUM che guida i guadagni a +1,45%, dopo i realizzi di ieri. Bene UNICREDIT e INTESA rispettivamente a +1,36% e +0,82%. Denaro anche su POPOLARE EMILIA ROMAGNA (+1,31%), UBI (+1,11%), BANCO POPOLARE (+0,35%), POPOLARE MILANO (+0,39%) e MONTEPASCHI (+0,39%). Quasi piatta MEDIOBANCA (+0,07%).

* Tra gli industriali brilla FIAT, che mette a segno un +1,43%. Positive FIAT INDUSTRIAL (+1,38%) e PIRELLI (+1,05%), in rimbalzo dopo la performance negativa di ieri seguita alle notizie poco incoraggianti dai rivali Continental e Nokian Renkaat. Bene anche STM (+1,21%) e PRYSMIAN (+0,9%).

* IMPREGILO vede le performance peggiori dell‘indice (-1,9%). Un trader segnala aspettative di un secondo trimestre poco brillante e il downgrade da parte di un broker estero.

* SNAM chiude con un +1,18%. Di oggi la notizia che la Francia si opporrà al progetto di una Snam europea per favorire le imprese transalpine nella gara per la creazione di una rete che distribuisca il metano in tutta la zona euro entro il 2020.

* Fuori dal paniere principale, SEAT festeggia con un +3,96% l‘ok dei creditori a uno schema di accordo proposto dalla società che sarà sottoposto al tribunale inglese per l‘omologa il 16 agosto.

* Bene la galassia Unipol-FonSai. UNIPOL sale dell‘1%, FONDIARIA-SAI guadagna il 2,16%. Allineata PREMAFIN (+1,27%), leggermente peggiore MILANO ASSICURAZIONI (+0,72%).

* Spunti in denaro a doppia cifra su KR ENERGY.

* Prosegue la lettera su PRELIOS : alcuni quotidiani ipotizzano la necessità di ricapitalizzare tra 100 e 150 milioni di euro. Già ieri il titolo aveva perso il 13,5% su timori di svalutazioni e di un aumento di capitale.

* Pioggia di vendite su EEMS, che perde il 15,31% dopo il balzo di ieri. La società ieri aveva precisato, “anche su richiesta delle autorità di vigilanza, di non essere a conoscenza di notizie tali da giustificare” l‘andamento del titolo degli ultimi giorni.

* Cede il 4% CAPE LIVE all‘indomani della notizia dell‘accordo quadro riguardante Sotov Corporation, di cui detiene il 2% e verso cui ha un credito mezzanino di 7,4 milioni di euro.

** AZIONARIO ITALIANO ** I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti codici ........

Segmento Blue Chip .................. Segmento Standard Classe 1 .......... Segmento Standard Classe 2 ..........

Market statistics................................ 20 maggiori rialzi (in percentuale).............. 20 maggiori ribassi (in percentuale).............

Indice FTSE IT Allshare Indice FTSE Mib....... Indice FTSE Italia Star Indice FTSE Italia Mid Cap... Indice FTSE Italia Small Cap Indice FTSE Italia Micro Cap. Guida per azionario Italia....

** DERIVATI DI BORSA ** Futures su FTSE Mib..........<0#IFS:> Mini FTSE Mib.................<0#IFM:> Guida a futures e opzioni.... Guida a opzioni..............

** BORSE EUROPEE ** Commento su titoli europei ........ Speed guide borse europee.......... Indici pan europei ........ Dati analitici paneuropei... Indice FTSEurofirst 300.......... Indice Stoxx..................... Indice Eurostoxx................. Maggiori rialzi/ribassi settori Stoxx ........ Maggiori rialzi/ribassi settori Eurostoxx..... 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Stoxx....... 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Euro Stoxx.. 25 maggiori rialzi europei......... 25 maggiori ribassi europei........ 25 titoli più attivi in valore ....

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below