17 gennaio 2012 / 16:53 / 6 anni fa

Borsa Milano chiude positiva, bene UniCredit e Fiat

MILANO, 17 gennaio (Reuters) - Piazza Affari archivia la seduta in territorio positivo, pur annullando parte dei guadagni della mattinata.

Il mercato, sottolineano i trader, nel pomeriggio è stato penalizzato dalla possibilità che S&P proceda a declassare le banche europee dopo la raffica di downgrade sovrani di venerdì, una mossa attesa ma a cui si guarda con nervosismo.

“Ci sono rumour di downgrade di S&P sulle banche europee, che hanno in portafoglio i governativi declassati dalla stessa agenzia”, commenta un operatore.

Nel complesso comunque i mercati sembrano non dare peso eccessivo alle mosse di Standard & Poor‘s, come il downgrade del fondo salva-Stati della zona euro deciso ieri sera. Il declassamento di venerdì dell‘Italia e di altri otto paesi della zona euro non ha impedito ieri alla borsa di chiudere con un rialzo anche piuttosto corposo.

L‘indice Ftse Mib archivia la giornata odierna in progresso dello 0,69%, dopo essere arrivato in mattinata a guadagnare fino all‘1,9%, il Ftse Allshare avanza dello 0,78%. Volumi nel finale per circa 1,8 miliardi di euro.

Segnali di distensione arrivano anche dallo spread tra titoli di stato decennali italiani e tedeschi, che si ferma in area 470 punti base.

Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 sale dello 0,7%, con Parigi in progresso dell‘1,4% e Francoforte dell‘1,8%.

A Wall Street, ieri chiusa per festività, gli indici mostrano guadagni nell‘ordine di un punto percentuale.

* In evidenza UNICREDIT - sotto aumento di capitale - che sale del 2,8%, con i diritti in rialzo di oltre il 12%. Titolo e diritti, fa notare un trader, hanno accelerato dopo che il fondo sovrano di Abu Dhabi, Aabar, ha annunciato che aumenterà la propria quota nella banca fino al 6,5% dal precedente 5% una volta che l‘aumento di capitale sarà completato.

* Più fiacchi gli altri bancari, penalizzati dalle attese di una mossa di S&P. INTESA SANPAOLO sale dello 0,7% ma gli altri principali istituti soccombono alle vendite, guidati da POP EMILIA con un calo del 2,7%. A livello europeo il comparto sale dello 0,9%.

* Prosegue, pur sotto i massimi, il rally di ieri di FIAT che, secondo un operatore, trae ancora beneficio dall‘upgrade di Goldman Sachs e dalle previsioni relative all‘integrazione con Chrysler, che dovrebbe arrivare al 50% entro l‘anno. In rialzo anche FIAT INDUSTRIAL in un settore europeo particolarmente tonico (+2,6%).

* ENEL guadagna il 2,4% dopo che nella conference call di ieri il management ha illustrato l‘impatto che il nuovo quadro regolatorio avrà sulla società, spiegando che nel 2012 porterà a un leggero aumento dei ricavi rispetto al 2011.

* Deboli anche oggi le società della galassia Ligresti. FONSAI cede il 4,5%, in vista dell‘aumento di capitale che dovrebbe essere varato a fine mese, secondo un trader. PREMAFIN perde oltre il 3%, MILANO ASSICURAZIONI quasi il 4%. Ieri i cda delle tre società hanno dato il via libera alla due diligence di UNIPOL (-2,4%).

* Tonica PRYSMIAN (+2,2%), che secondo un trader era sottovalutata.

* In calo TOD‘S (-1,7%) dopo il downgrade a “underperform” di Bank of America Merrill Lynch.

* Scende MEDIASET (-2,4%), su cui pesa anche la revisione delle stime da parte degli analisti.

* Tra i titoli a minore capitalizzazione, in spolvero PRIMA INDUSTRIE (+7,7%), che ha annunciato ordini record a dicembre.

* SEAT termina in calo del 2,8%. Pochi minuti prima della chiusura la società ha comunicato che non è stato raggiunto un livello sufficiente di adesioni alla proposta di ristrutturazione consensuale, aggiungendo che a breve verrà formulata una nuova proposta e, in caso di mancata adesione, verrà fatto ricorso alle procedure previste dalla legge.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

** AZIONARIO ITALIANO ** I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti codici ........

Market statistics................................ 20 maggiori rialzi (in percentuale).............. 20 maggiori ribassi (in percentuale).............

Indice FTSE IT Allshare Indice FTSE Mib....... Indice FTSE Italia Star Indice FTSE Italia Mid Cap... Indice FTSE Italia Small Cap Indice FTSE Italia Micro Cap. Guida per azionario Italia....

** DERIVATI DI BORSA ** Futures su FTSE Mib..........<0#IFS:> Mini FTSE Mib.................<0#IFM:> Guida a futures e opzioni.... Guida a opzioni..............

** BORSE EUROPEE ** Commento su titoli europei ........ Speed guide borse europee.......... Indici pan europei ........ Dati analitici paneuropei... Indice FTSEurofirst 300.......... Indice Stoxx..................... Indice Eurostoxx................. Maggiori rialzi/ribassi settori Stoxx ........ Maggiori rialzi/ribassi settori Eurostoxx..... 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Stoxx....... 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Euro Stoxx.. 25 maggiori rialzi europei......... 25 maggiori ribassi europei........ 25 titoli più attivi in valore ....

Guida a informazioni Reuters ....... Guida a azionario .................. Chain degli indici italiani

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below