27 dicembre 2011 / 14:12 / 6 anni fa

Borsa Milano estende calo con banche, pesa asta domani

MILANO, 27 dicembre (Reuters) - Piazza Affari estende le perdite, si porta sui minimi di seduta, con il FTSE Mib in calo di oltre un punto percentuale, in un mercato caratterizzato per il clima festivo e la chiusura di Londra da volumi estremamente sottili.

Accentuano l‘andamento negativo le banche, il comparto più sensibile al debito italiano e allo spread tra titoli di stato italiani e tedeschi. ”Pesa l‘attesa per l‘asta di domani, 9 miliardi, una cifra corposa. C’è tensione, come dimostra anche lo spread sopra 500 punti“. I volumi sono però veramente scarsi”, commenta un analista tecnico.

Domani verranno offerti in asta 9 miliardi di Bot a 6 mesi e la settimana tranche per 1,5-2,5 miliardi di Ctz 30/09/2013.

Poco dopo le 15 il FTSE Mib arretra dell‘1,36%, il FTSE All Share dell‘1,21%. Controvalore degli scambi intorno a 350 milioni di euro. Tiene meglio l‘Europa, orfana oggi di Londra, con il FTSEurofirst 300 poco mosso.

Nel paniere principale le banche segnano le maggiori perdite, con UNICREDIT in calo del 4,7%. In Europa è lo sroxx peggiore con una flessione dello 0,8%.

Denaro su IMPREGILO e FINMECCANICA.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Piazza Affari allunga leggermente in terreno negativo in un mercato sottile, con circa 200 milioni di controvalore scambiato.

Il peggioramento è riconducibile soprattutto ai titoli bancari italiani, settore che si configura come il peggiore in Europa insieme all‘assicurativo .

Alle 12,30 il FTSE Mib cede lo 0,5%, il FTSE All Share è in calo dello 0,44%. Il FTSE Mid Cap segna -0,67%. Tiene meglio l‘Europa, con il FTSEurofirst 300 che sale dello 0,21%. Futures FTSE Mib scadenza marzo rimane in range tra 15.200 e 15.000. Wall Street attesa poco mossa.

“E’ un mercato piatto, a causa del clima festivo e orfano anche di Londra, oggi chiusa”, spiega un operatore, secondo il quale sono poche le storie di particolare interesse in Italia: Fondiaria-Sai, Edison e Impregilo.

* UNICREDIT rimane vittima dell‘incertezza sul prezzo dell‘aumento di capitale e in generale di un contesto sfavorevole alle banche in questo momento, penalizzate anche da uno spread tra titoli di stato italiani e tedeschi sopra i 500 punti.

* FONDIARIA-SAI, PREMAFIN e MILANO ASSICURAZIONI soffrono in borsa sfavoriti dalle notizie, uscite venerdì a mercati chiusi, di un nuovo aumento di capitale fino a 750 milioni per FonSai e, soprattutto, di una pesante perdita archiviata dalla compagnia nel 2011.

* IMPREGILO in controtendenza, sale del 4% circa in un mercato che continua a speculare sui movimenti nell‘azionariato dopo l‘accordo venerdì a mercati chiusi tra Gavio e i Ligresti.

* EDISON viene venduta nel giorno in cui è stato annunciato l‘accordo preliminare sul riassetto che prevede il passaggio della società in mani francesi in cambio del controllo di Edipower da parte delle utility italiane. A penalizzare il titolo Edison è il tetto fissato da Edf all‘eventuale Opa obbligatoria sulle minoranze pari 0,84 euro per azione che spetterà a Consob decidere. Si muovono invece positivamente gli azionisti italiani - A2A e IREN - che avranno delle minusvalenze in quanto hanno le azioni in carico intorno a 1,5 euro ma l‘intesa sembra sia valutata positivamente dal mercato perché toglie incertezza. “E’ un bruon accordo per i soci italiani perchè consente loro di uscire immediatamente da Edison senza aspettare anni”, spiega un trader.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below