6 agosto 2009 / 10:52 / 8 anni fa

Borsa Milano sotto massimi ma tiene segno più, bene Pirelli

MILANO, 6 agosto (Reuters) - Piazza Affari rallenta ancora ma tiene, in un clima diventato più prudente in vista delle riunioni di politica monetaria di Bce e Bank of England e dell‘avvio della sessione di mercato americano.

Gli investitori non si lasciano sfuggire l‘occasione per prendere beneficio sui titoli che più avevano corso nelle ultime sedute, primo fra tutti Unicredit che ha azzerato gli iniziali guadagni.

Alle 12,40 l‘FTSE Mib .FTMIB sale dello 0,64%, l‘FTSE All Share .FTITLMS dello 0,66%, l‘FTSE MId Cap .FTITMC dello 0,53%. Volumi per poco più di un miliardo.

* UNICREDIT (CRDI.MI) dopo una buona mattinata cede ora lo 0,11%, nonostante continui a incassare giudizi positivi da parte dei broker con Nomura che si aggiunge a JP Morgan nella lista di quelli che hanno alzato il target price sul titolo.

Tiene invece BANCO POPOLARE BAPO.MI.

* CAMPARI (CPRI.MI) brinda, con un nuovo massimo dell‘anno, ai risultati del trimestre che per alcuni broker, come Citi o BofA-Merrill, sono migliori delle aspettative.

* Rialzi superiori all‘1% anche per alcuni big del listino come ENI (ENI.MI), ENEL (ENEI.MI) e FIAT FIA.MI.

* PIRELLI PECI.MI brilla per rialzo percentuale ma non per volumi, in linea con la media. Sul titolo un trader segnala l‘attenzione di broker soprattutto italiani.

In nottata il direttore generale Giuseppe Cattaneo ha dichiarato che le vendite di pneumatici in Cina per il gruppo sono salite del 40% nel primo semestre anche se è stato sospeso, per la debolezza della domanda, un investimento da 100 milioni dollari già pianificato per il paese.

* EDISON EDN.MI balza del 3,5% a 1,096 euro. Oggi MF scrive che Tassara non farà sconti per il suo 10% che al momento viene definito strategico e ipotizza una valorizzazione da parte del gruppo di Romain Zaleski non inferiore a 1,5 euro per azione.

* Debole SEAT PGIT.MI dopo che Ubs ha tagliato il giudizio sul titolo a ‘sell’ da ‘neutral’. Ieri la società ha reso noti i dati del semestre e ha annunciato una previsione di Ebitda peggiore rispetto ai target indicati per il 2009. Alcuni broker sollevano inoltre timori legati al debito elevato.

* PININFARINA (PNNI.MI) vhe balza di oltre il 7% ha annunciato un rosso del semestre nettamente inferiore a quello del 2008 e il mandato da parte di Pincar, holding della famiglia Pininfarina, a Banca Leonardo per vendere la quota nella casa automobilistica.

* Sospese in attesa di un comunicato INTEK TEKI.MI, KME KME.MI ed ERGYCAPITAL (ECY.MI). Oggi sono in agenda i consigli di Intek e Kme.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below