6 agosto 2008 / 09:10 / tra 9 anni

Borsa Milano positiva con banche, vola Atlantia, venduta Telecom

MILANO, 6 agosto (Reuters) - Piazza Affari procede positiva verso il traguardo di metà giornata grazie alla buona performance delle banche a livello domestico ed europeo.

“Il mercato è positivo sulla scia della chiusura di Wall Street e grazie al settore finanziario”, dice un trader. “Gli indici però si muovono a scatti. Vuol dire che gli spunti sono pochi e gli speculatori prevalgono sugli investitori”. Volumi scarsi a 898 mila euro.

Alle 11,00 l‘indice S&P/Mib .SPMIB segna una crescita dello 0,48% e il Mibtel .MIBTEL dello 0,45%, mentre l‘AllStars .ALLST è piatto a +0,07%.

* ATLANTIA (ATL.MI) balza del 7% dopo aver annunciato ieri, a mercati chiusi, un aumento di utili e ricavi nel primo semestre e aver detto di attendersi per fine anno un miglioramento dei risultati di gestione.

“E’ piaciuto l‘utile netto, ma soprattutto le prospettive per il resto del 2008”, commenta un trader. “A livello tecnico, se il titolo resta sopra i 18 euro, c’è spazio per una risalita almeno fino a 18,90”, aggiunge. La società di concessioni autostradali che fa capo alla famiglia Benetton ha toccato un massimo intraday a 18,43 euro.

Per Lehman Brothers, si legge in una nota, l‘attuale prezzo di mercato sconta eccessivamente i timori sulla scarsità di traffico autostradale.

* Si rafforzano le banche. Strappa BANCO POPOLARE BAPO.MI, che guadagna oltre tre punti percentuali. BMPS (BMPS.MI) estende il rialzo a +1,26% e MEDIOBANCA (MDBI.MI) a +1,08%. INTESA SANPAOLO (ISP.MI) avanza dell‘1,11%. Lo Stoxx europeo di settore .SX7P segna un incremento dell‘1,77%.

* Positiva IMPREGILO IPGI.MI, che cresce di quasi l‘1%. Oggi Finanza&Mercati scrive che, secondo il legale della società, il collegio giudicante del tribunale di Napoli tornerà a riunirsi il prossimo 8 settembre per decidere sul dissequestro.

* Bersagliata dalle vendite TELECOM ITALIA (TLIT.MI), che perde quasi il 2% dopo aver subito il taglio del target price a 1,25 euro da 1,55 da parte di Societe Generale. Sul titolo, osserva un trader, “si riflette anche una certa debolezza del settore europeo”, il cui Stoxx .SXKP segna un calo dello 0,51%.

* Proseguono i realizzi su PIRELLI PECI.MI, che ieri è schizzata del 7,5% sulla scorta di una semestrale giudicata da alcuni operatori superiore alle attese. Debole AUTOGRILL (AGL.MI), all‘indomani del balzo dell‘8,6%.

* Performance peggiore della media europea di settore per i cementiferi. ITALCEMENTI ITAI.MI avanza dello 0,18% e BUZZI UNICEM (BZU.MI) scende dello 0,36% a fronte di un guadagno del 2,26% dello Stoxx ‘constructions and materials’ .SXOP.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below