August 6, 2008 / 7:54 AM / 10 years ago

Borsa Milano chiude in rialzo, bene banche, forte Atlantia

MILANO (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso in rialzo una seduta volatile sullo stesso tono delle borse europee ignorando l’andamento negativo di Wall Street.

Un trader nella "arena" del New York Stock Exchange. REUTERS/Mike Segar

Il listino milanese è stato sostenuto dai bancari, che proseguono il recupero, e dai titoli energetici nonostante il ripiegamento del greggio nel finale di seduta, mentre corre Atlantia dopo i risultati semestrali annunciati ieri a mercati chiusi.

“Il mercato ha voglia di salire e credo che, a meno di notizie particolarmente negative, questo recupero potrà proseguire”, commenta un trader.

L’indice S&P/Mib termina in rialzo dello 0,91% e il Mibtel dell 0,97%, mentre l’AllStars è in progresso dello 0,41%. Volumi per 3 miliardi di euro.

* ATLANTIA star del paniere principale con un rialzo del 6,35% dopo i dati semestrali giudicati positivi dal mercato. Secondo Cazenove, i risultati “confermano la capacità di Atlantia di ottenere una performance solida anche in una congiuntura negativa”.

* Tra gli energetici e settori collegati svetta TENARIS a +4,34% in attesa dei risultati del trimestre che secondo un trader sono attesi “positivi” e sulla scia del recupero del settore delle risorse di base.

Bene anche SAIPEM e ENI in un settore Oil & Gas europeo in rialzo dell’1,6%.

* Bancari generalmente positivi in tutta Europa dopo i risultati migliori delle attese della francese Bnp Paribas. A Milano la migliore nell’S&P/Mib è BANCO POPOLARE a +2,79%, seguita da POP MILANO (+1,95%) e , MPS a +1,26%.

* Prosegue il recupero anche GEOX (+4,12%) mentre, sempre nel lusso, frena LUXOTTICA (+0,34%) dopo la corsa della vigilia. Si conferma l’interesse su PIRELLI (+2,54%) già forte ieri sulla semestrale.

* Sul fronte delle vendite male TELECOM ITALIA, che arretra dello 0,95% anche sul taglio del target price a 1,25 euro da 1,55 da parte di Societe Generale. Sul titolo, osserva un trader, “si riflette anche una certa debolezza del settore europeo”, il cui Stoxx è poco mosso.

Un trader parla di attese di deboli risultati trimestrali che saranno comunicati venerdì prossimo.

* Performance decisamente inferiori al settore europeo per i cementiferi. Tornano le vendite su ITALCEMENTI, la peggiore dell’S&P/Mib con -1,6% mentre BUZZI UNICEM scende dello 0,22% a fronte di un guadagno del 2,57% dello Stoxx ‘constructions and materials’.

* In calo anche A2A (-0,48%) dopo i dati del semestre che hanno mostrato una discesa dell’utile netto del 34%. Prese di beneficio su AUTOGRILLL (-0,55%) dopo il balzo della vigilia.

* Tra gli editoriali sale di oltre il 2,3% SEAT, piatta MEDIASET, mentre RCS sale dell’1,7% dopo i risultati del secondo trimestre in netto calo e le previsioni di risultati operativi 2008 inferiori al 2007, “guidance già scontata dlla maggior parte degli analisti”, dice un analista.

* Tra i minori DMT chiude in rialzo del 2,45% in attesa dell’acquisto delle torri di Atlantia, secondo quanto riferiscono a Reuters alcune fonti

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below