26 novembre 2013 / 12:17 / 4 anni fa

Borsa Milano stabile, consolida ultimi rialzi, in forte calo Mps

MILANO, 26 novembre (Reuters) - Piazza Affari prosegue con scambi cauti una seduta fiacca e con pochi spunti di rilievo ad eccezione di Mps, al centro di intense vendite in attesa di novità sulla ricapitalizzazione.

Il mercato attende segnali dall‘apertura della borsa Usa anche se l‘agenda odierna non è particolarmente ricca di indicatori macroeconomici market mover e secondo i trader la giornata sui mercati dovrebbe proseguire senza scossoni.

“Tutto sembra fermo, l‘indice milanese si muovE in range consolidando i massimi di periodo. Ritengo che comunque sia un buon movimento”, commenta un trader.

Alle 13,10 circa l‘indice FTSE Mib sale di un marginale 0,07%, l‘Allshare dello 0,03%. L‘indice europeo FTSEurofirst 300 cede lo 0,28%. I volumi sull‘azionario milanese sono pari a quasi 900 milioni di euro.

In leggero rialzo anche i futures sul FTSE Mib <,FTMIB> con il contratto a dicembre a 18.805 punti. Poco mossi anche i derivati sugli indici di borsa di Wall Street.

* MPS, al centro di forti vendite, cede il 6,2% nel giorno del Cda convocato per deliberare sull‘aumento di capitale. Particolarmente intensi gli scambi, pari al 5% il capitale.

Gli operatori non si aspettano particolari novità rispetto alle indiscrezioni già emerse e legano la nuova ondata di vendite del titolo con l‘imminente annuncio..

* Lettera anche su POP MILANO (-1,9%) all‘indomani della scadenza per presentazione delle liste per il rinnovo del Cds e senza che al momento siano state date indicazioni sui programmi per la nomina del Cdg e in particolare sulla scelta dell‘AD..

Sul resto de titoli bancari è positivo BANCO POPOLARE (+1%) seguito da INTESA SANPAOLO (+0,7%) e MEDIOBANCA (+0,5%). Tra gli istituti più piccoli CARIGE perde il 3,3% dopo che , secondo il Messaggero, la Consob minaccia di impugnare il bilancio 2012 e la semestrale al 30 giugno 2013 dell‘istituto ligure.

* Nel FTSE Mib LUXOTTICA perde un punto percentuale dopo che Berenberg ha tagliato il giudizio a “hold” da “buy” tenendo conto, nelle valutazioni del titolo, anche di un contesto economico peggiorato e una fase di mercato più debole in Usa

* Tra gli spunti positivi BUZZI sale dell‘1,5% e AZIMUT dell‘1,4%.

* Tra i titoli più piccoli AS ROMA scivola di oltre il 6% dopo il terzo pareggio consecutivo in campionato e la perdita del primato in classifica.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below