22 novembre 2013 / 10:32 / tra 4 anni

Borsa Milano debole, giù Generali e Saipem, bene Ferragamo e Mediaset

MILANO, 22 novembre (Reuters) - Piazza Affari archivia in
moderato ribasso una prima parte di seduta priva di spunti,
caratterizzata da un andamento del listino milanese più debole
rispetto alle altre borse europee.
    La corsa di Wall Street, giunta ai massimi storici, ha
trascinato Tokyo, le altre piazze asiatiche e il Vecchio
continente, sebbene quest'ultimo si muova a rilento. Milano,
poi, zoppica, segno, secondo l'interpretazione degli operatori,
che i grandi investitori internazionali continuano a guardarci
con scetticismo.
    Secondo Ouri Mimran, strategist tecnico di Natixis, "dopo
una fase di consolidamento, l'indice italiano ha rimbalzato sul
supporto di breve termine, collocato a 18.590 punti, prima di
chiudere rafforzandosi. Questi elementi", aggiunte Mimran,
"fanno pensare a una nuova ondata bullish nelle prossimi
sessioni, che si potrebbe spingere sino ai massimi recenti di
19.503 punti. Sopra questa soglia, la barriera successiva è
posta a 19.891 punti. Una rottura del supporto di 18.590 punti
cambierebbe lo scenario di breve termine". 
    Attorno alle 11,15, l'indice FTSE Mib perde lo 0,3%
circa, così come l'AllShare, mentre il MidCap
 è attestato attorno alla parità. 
    Volumi per un controvalore di circa 600 milioni di euro.
    L'indice FTSEurofirst 300 avanza dello 0,1% circa.
    I futures sugli indici di Wall Street fanno pensare a un
avvio di seduta all'insegna dell'incertezza.
    
    * GENERALI sotto pressione sulle indiscrezioni di
stampa riguardanti un interesse per Sace. 
    * Tonici ieri, i finanziari arrancano. Il paniere delle
banche cede lo 0,1% circa. UNICREDIT 
e INTESA SANPAOLO lievemente negative.
    In rosso le popolari, con BANCO POPOLARE 
particolarmente debole. Fuori dal coro POPOLARE EMILIA ROMAGNA
. 
    Nel comparto, CARIGE saluta con un rialzo la
notizia che ieri la Fondazione non ha raggiunto un accordo sul
nuovo presidente.
    * Vivace il settore automotive europeo. A Milano,
bene FIAT, spinta dalle anticipazioni di stampa sulla
valutazione di Chrysler. Secondo Icbpi, "il valore indicato (10
miliardi di dollari per l'intera Chrsyler) è inferiore ai 5
miliardi che Veba avrebbe chiesto a Fiat (per la propria quota
del 41,5%). I valori trapelati dalle indiscrezioni sono a sconto
rispetto i multipli di mercato dei peers americani. Il processo
di quotazione continua, e la determinazione della forchetta di
valutazione è uno step chiave per il prosieguo delle trattative
Fiat-Veba". Equita Sim ha alzato il rating del Lingotto a buy e
lo ha inserito nel portafoglio. 
    In scia EXOR, più staccate CNH INDUSTRIAL
 e PIRELLI. 
    * FERRAGAMO prosegue il rally cominciato ieri e
trascina TOD'S.
    * Sotto limitate pressione ieri sull'annuncio del piano di
privatizzazioni del governo Letta oggi, dopo un accenno di
rimbalzo, STMICROELECTRONICS ed ENI si sono
ancorate alla parità.
    * Tra gli energetici, prosegue la fase discendente di SAIPEM
. In lettera anche TENARIS, ENEL GREEN POWER
, SNAM, A2A e PRYSMIAN.
Galleggiano poco sopra la parità TERNA ed ENEL
.
    * In netto calo ieri, MEDIASET rimbalza.    
    * TELECOM ITALIA tira il fiato, in attesa della
scadenza, lunedì prossimo, del termine per la presentazione
delle liste in vista dell'assemblea del 20 dicembre.
    * FINMECCANICA e ANSALDO STS non si
giovano delle indiscrezioni di stampa sul progetto del governo
Letta per creare una holding a monte delle tre Ansaldo.        
    * Segno meno per WORLD DUTY FREE, LUXOTTICA
 e ATLANTIA.
    * Tra le small e mid cap, TISCALI vola sulle
indiscrezioni di stampa riguardanti un interesse di Sky Italia.
 
    * MOLMED beneficia dell'accordo con
GlaxoSmithKline. 
                 
    ** AZIONARIO ITALIANO **
I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano 
possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti 
codici ........   
                  
                
Segmento Blue Chip .................. 
Segmento Standard Classe 1 .......... 
Segmento Standard Classe 2 .......... 
     
Market statistics................................ 
20 maggiori rialzi (in percentuale).............. 
20 maggiori ribassi (in percentuale)............. 
    
Indice FTSE IT Allshare 
Indice FTSE Mib.......  
Indice FTSE Italia Star 
Indice FTSE Italia Mid Cap... 
Indice FTSE Italia Small Cap 
Indice FTSE Italia Micro Cap. 
Guida per azionario Italia.... 
    
    ** DERIVATI DI BORSA ** 
Futures su FTSE Mib..........<0#IFS:>
Mini FTSE Mib.................<0#IFM:>
Guida a futures e opzioni.... 
Guida a opzioni..............  
    ** BORSE EUROPEE **
 Commento su titoli europei ........ 
 Speed guide borse europee.......... 
 Indici pan europei ........ 
 Dati analitici paneuropei... 
 Indice FTSEurofirst 300.......... 
 Indice Stoxx..................... 
 Indice Eurostoxx................. 
 Maggiori rialzi/ribassi settori Stoxx ........ 
 Maggiori rialzi/ribassi settori Eurostoxx..... 
 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Stoxx....... 
 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Euro Stoxx.. 
 25 maggiori rialzi europei......... 
 25 maggiori ribassi europei........ 
 25 titoli più attivi in valore .... 
  
      
    
    Sul sito  www.reuters.it  altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below