22 ottobre 2013 / 10:43 / tra 4 anni

Borsa Milano ingessata poco sopra parità, allunga Pirelli

MILANO, 22 ottobre (Reuters) - Piazza Affari resta sospesa a
metà seduta dopo aver oscillato sopra e sotto la parità
aspettando direzionalità dall'atteso aggiornamento sul mercato
del lavoro Usa.
    Poco mosse anche le altre borse europee, ieri sui
massimi di cinque anni, e i derivati sugli indici a Wall Street
in un mercato attendista che scruterà i dati sugli occupati non
agricoli in agenda alle 14,30 per anticipare le prossime mosse
di politica monetaria della Federal Reserve.
    Molto bassa la volatilità e i volumi: intorno alle 12,30 il
benchmark FTSE Mib guadagna lo 0,15% a 19.288 punti
circa, il più ampio All Shares lo 0,16%. Scambi
 per circa un miliardo di euro. Secondo gli analisti
tecnici Piazza Affari non può stornare a meno che il FTSE Mib
non scenda sotto area 19.000-18.800 punti.   
    * Bancari a due velocità con UNICREDIT in
territorio negativo e MPS che balza nonostante
indiscrezioni stampa di un possibile incremento a 3 miliardi
dell'aumento di capitale previsto in 2,5 miliardi.
    "Il titolo sale perché qualcuno scommette sulla possibilità
che entro la fine del mese la Fondazione riesca a vendere in un
colpo il 10% a qualche nuovo socio, il rumour è un fondo sovrano
arabo", osserva un trader.
    * FIAT in denaro, recupera dopo la debolezza di ieri
ispirata dalla possibile accelerazione di un accordo
extragiudiziale con Veba sulla valorizzazione di Chrysler dopo
che, secondo indiscrezioni stampa, è emerso un deficit di 3
miliardi di dollari del fondo Usa. 
    "Una svolta definitiva nella trattativa si avrà quando i due
advisors, JPMorgan per Chrysler e DB per Veba, pubblicheranno le
forchette di riferimento per la valorizzazione di Chrysler",
commenta in una nota Icbpi. "All'interno di questi valori si
troverà con alta probabilità un accordo senza arrivare al
listing". Anche per un altro broker, l'ipotesi di accordo
pre-Ipo rimane quella più probabile. 
    Nel settore automotive, che è poco mosso a livello europeo
, brilla PIRELLI : il titolo ha accelerato,
toccando i nuovi massimi dell'anno a 10,47 euro, dopo che il
presidente e AD Marco Tronchetti Provera ha detto che lo
scioglimento del patto va nella direzione di una società ad
azionariato diffuso e dovrebbe incontrare il consenso dei soci.
    Secondo un broker, secondo cui si torna a parlare di
interesse di Continental per la società, è "realistico" che
Lauro61 possa salire fino al 29,9% e non è escluso che Malacalza
possa aumentare la propria partecipazione.    
    * Riflettori ancora accesi sugli editoriali oggi: oltre a
TELECOM ITALIA MEDIA che non arresta una corsa partita
due settimane fa con l'accordo preliminare concluso due
settimane fa con L'ESPRESSO per integrare i multiplex.
    * Nuovo rialzo per RCS, spinta oggi dalle
dichiarazioni di Diego Della Valle che non ha escluso la
possibilità di aumentare la sua partecipazione, oggi intorno al
9%. 
    "C'è molto movimento su questi titoli, credo proseguano le
ricoperture", commenta un trader.
    * Zavorrano il mercato le utility con ENEL che
lascia sul campo un abbondante punto percentuale in un comparto
europeo che arretra di circa lo 0,8%.
    * Venduta TELECOM ITALIA, che prende fiato dopo i
recenti rialzi. Secondo alcune fonti, il progetto per lo spinoff
della rete fissa è congelato e il consiglio del 7 novembre
potrebbe prenderne atto o annunciare che l'idea è stata
abbandonata. 
    * Lettera su BUZZI UNICEM declassata a
"underperform" da Credit Suisse che ha anche ridotto il prezzo
obiettivo a 11 euro, "che indica un downside potenziale di circa
il 15%". Contestualmente il broker ha rivisto al ribasso le
stime di Ebitda 2014 del 13% a causa dell'atteso taglio del
consensus per le attività in Russia (20% dell'Ebitda del gruppo)
e in Messico (circa il 20%).
    
        ** AZIONARIO ITALIANO **
I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano 
possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti 
codici ........   
                  
                
Segmento Blue Chip .................. 
Segmento Standard Classe 1 .......... 
Segmento Standard Classe 2 .......... 
     
Market statistics................................ 
20 maggiori rialzi (in percentuale).............. 
20 maggiori ribassi (in percentuale)............. 
    
Indice FTSE IT Allshare 
Indice FTSE Mib.......  
Indice FTSE Italia Star 
Indice FTSE Italia Mid Cap... 
Indice FTSE Italia Small Cap 
Indice FTSE Italia Micro Cap. 
Guida per azionario Italia.... 
    
    ** DERIVATI DI BORSA ** 
Futures su FTSE Mib..........<0#IFS:>
Mini FTSE Mib.................<0#IFM:>
Guida a futures e opzioni.... 
Guida a opzioni..............  
    ** BORSE EUROPEE **
 Commento su titoli europei ........ 
 Speed guide borse europee.......... 
 Indici pan europei ........ 
 Dati analitici paneuropei... 
 Indice FTSEurofirst 300.......... 
 Indice Stoxx..................... 
 Indice Eurostoxx................. 
 Maggiori rialzi/ribassi settori Stoxx ........ 
 Maggiori rialzi/ribassi settori Eurostoxx..... 
 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Stoxx....... 
 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Euro Stoxx.. 
 25 maggiori rialzi europei......... 
 25 maggiori ribassi europei........ 
 25 titoli più attivi in valore .... 
  
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below