3 aprile 2013 / 15:03 / tra 5 anni

Borsa Milano estende ribassi oltre 2% zavorrata da bancari

MILANO, 3 aprile (Reuters) - Piazza Affari accelera al ribasso, quando manca ormai poco alla chiusura dei mercati, e arriva a cedere oltre due punti percentuali in scia alle incertezze sul contesto politico italiano e ai timori sulle previsioni per il Pil di ques‘anno.

“L‘Italia non è un mercato ‘attraente’. Gli investitori hanno poca voglia di fare e aspettano di qualcosa di più certo sul fronte della politica”, osserva un trader.

Dalle sale operative segnalano come in generale si stia verificando un ritorno della pressione sull‘Italia e di conseguenza sulle banche del nostro Paese.

Muove in rialzo anche il differenziale Btp-Bund, che oscilla attorno a 333 punti.

Attorno alle 17, gli indici FTSE Mib e AllShare lasciano sul terreno rispettivamente il 2% e l‘1,88%, mentre il paniere europe FTSEurofirst cede lo 0,78%.

Pesanti i bancari, con POP EMILIA e BANCO POPOLARE in asta di volatilità per eccesso di ribasso con ultimi cali attorno al 5%.

Vendite diffuse anche su TELECOM.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below