19 ottobre 2012 / 13:07 / tra 5 anni

Zona euro valuta divisione costi per aiuti banche con stati

di Jan Strupczewski e Julien Toyer

BRUXELLES, 19 ottobre (Reuters) - I funzionari della zona euro stanno esaminando le strade per risolvere una delle questioni più spinose che gli si pone davanti: come garantire che gli asset bancari in sofferenza siano gestiti a livello nazionale e allo stesso tempo rompere il legame tra governi indebitati e le loro banche.

I leader Ue a giugno scorso avevano stabilito che il fondo di salvataggio della regione, l‘Esm, avrebbe dovuto poter ricapitalizzare direttamente le banche una volta in campo un unico supervisore della zona euro, probabilmente nel 2013. Una ricapitalizzazione di questo genere, secondo quanto spiegato dai leader Ue all‘epoca, avrebbe dovuto rompere “il circolo vizioso tra banche e stati sovrani”.

Ma il mese scorso la Germania, l‘Olanda e la Finlandia sono tornate sull‘accordo di giugno, spiegando che c‘era bisogno di una separazione tra “il lascito” dei debiti tossici - quelli che a lungo hanno pesato sulle banche in Spagna e Irlanda - e i futuri problemi del settore.

Una ricapitalizzazione diretta da parte dell‘Esm dovrebbe essere possibile solo per le crisi che si verificheranno una volta che la nuova autorità di vigilanza sarà attiva, hanno detto i ministri delle Finanze dei tre paesi.

Il cancelliere Angela Merkel ha spinto molto su questo punto nell‘incontro di oggi.

“Non ci sarà nessuna ricapitalizzazione diretta retrodatata. Se una ricapitalizzazione sarà possibile, sarà possibile solo per il futuro. Così credo che quando l‘autorità di vigilanza bancaria sarà in campo non avremo più nessun problema con le banche spagnole, almeno spero di no”, ha detto la Merkel durante una conferenza stampa.

Tre funzionari della zona euro hanno detto a Reuters che un‘ipotesi di compromesso sta venendo fatto circolare tra i governi e le istituzioni UE, inclusa la Bce. Si propone di dividere il costo della ricapitalizzazione delle banche tra l‘ESM e i governi - essenzialmente una soluzione a metà.

I colloqui formali sulla questione non sono ancora iniziati ma il raggiungimento di un accordo potrebbe permettere a Spagna e Irlanda di spostare parte dei costi per sostenere le loro banche dal loro bilancio ai libri contabili dell‘ESM.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below