6 giugno 2012 / 08:49 / tra 6 anni

Borsa Milano accelera con finanziari, solida Finmeccanica

MILANO, 6 giugno (Reuters) - Borsa Milano accelera il passo in sintonia con il resto dell‘Europa, in vista della riunione mensile oggi della Bce.

“Il miglioramento è dovuto al fatto che il mercato è tiratissimo, aspetta un segnale e pensa che arriverà, oggi o nei prossimi giorni comunque prima delle elezioni greche”, sottolinea un operatore.

Inoltre, il trader ricorda, il fatto che Moody’s abbia nella notte tagliato il merito di credito di alcune banche tedesche può essere letto in un‘ottica positiva, come un segnale di pressione sulla Germania affinchè ammorbidisca le proprie posizioni in merito alla crisi della zona euro.

Gli analisti tecnici riferiscono di un‘impostazione comunque neutra in attesa di eventuali indicazioni da Mario Draghi.

Poco dopo le 10,30 il FTSE Mib e All Share avanzano di poco oltre il 2%, FTSEurofirst 300 dell‘1,6%.

* All‘interno del listino principale spicca il progresso sopra il 4% di FINMECCANICA. Un operatore non vede notizie particolari oggi. “Probabilmente si va a scommettere sulla ristrutturazione del gruppo, visto che è in zona minimi, o sulla cessione di qualche asset”, spiega. Il titolo è interessato da tempo da un movimento discendente: a fine marzo valeva 4 euro, oggi quota intorno a 2,8 euro. Un analista tecnico riferisce di un rimbalzo di breve verso 3,23 euro.

* Non accenna a placarsi il denaro su GENERALI sempre sulla scia del cambio ai vertici. Un trader ricorda comunque che il titolo lo scorso marzo sfiorava i 13 euro contro i 9,4 attuali.

* Si rafforzano alcuni titoli della galassia Ligresti, tra cui FONSAI, e UNIPOL dopo che stamani la compagnia bolognese ha inviato la nota seguita al cda di ieri. Unipol chiede che si ritorni all‘impianto originario del progetto di integrazione con Fonsa-Premafin che non prevedeva alcune richieste avanzate da Fonsai il 23 maggio scorso.

* Bancari in generale rialzo, con alcuni progressi intorno al 2-3% come per UNICREDIT, INTESA. MPS in asta segna +5,8%. Banche solide anche in Europa .

* Discorso a parte per BANCA GENERALI che ha fornito il dato sulla raccolta a maggio. Un trader rileva che nonostante la difficile situazione dei mercati la banca registra “un andamento molto positivo della raccolta grazie a posizionamento competitivo e al reclutamento”.

* Denaro su BENI STABILI che ha firmato un contratto di finanziamento ipotecario di 150 milioni di euro, finalizzato al rimborso anticipato principalmente dell‘indebitamento in scadenza nel 2013. Una notizia positiva secondo un operatore, in quanto oltre ad aver completato il finanziamento delle scadenze 2012, Beni Stabili rifinanzia anche un terzo circa del debito in scadenza il prossimo anno.

* TELECOM ITALIA rimbalza del 2,7% dopo aver toccato i minimi del 1997. Gli operatori citano diverse cause alla base della debolezza del titolo - finito sotto i riflettori della Consob secondo alcuni giornali - tra cui l‘uscita dall‘indice Euro Stoxx 50 e la concorrenza di Metroweb.

* Recupera anche il lusso, come dimostrano TOD‘S e FERRAGAMO, e alcuni industriali come PIRELLI&C .

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below