2 maggio 2012 / 15:48 / 6 anni fa

Borsa Milano chiude pesante, giù banche, bene Luxottica

MILANO, 2 maggio (Reuters) - I dati deboli provenienti dalla
zona euro hanno riportato in primo piano i problemi di debito
della regione e in borsa a farne le spese sono soprattutto i
paesi periferici, come Madrid e Milano.	
    A Piazza Affari sono ancora i bancari, deboli in tutta
Europa, a trascinare al ribasso un listino che in avvio - dopo
la chiusura per festività del primo maggio - aveva tentato di
beneficiare del buon andamento di ieri a Wall Street.	
    Alla pubblicazione in mattinata dell'indice Pmi
manifatturiero di aprile, in calo sia in Italia 
che nella zona euro, sono seguiti nel pomeriggio
dati Usa poco confortanti: prima gli occupati del settore
privato, sotto le attese, poi gli ordini all'industria, che in
marzo hanno segnato il calo più consistente in tre anni.  	
    L'indice FTSE Mib chiude in calo del 2,6%, dopo
essere arrivato a perdere fino al 3,1%, e l'AllShare 
scende del 2,38%. Volumi nel finale pari a circa 2,1 miliardi di
euro.	
    Tra le borse europee pesante anche Madrid con -2,55% mentre
il benchmark europeo FTSEurofirst 300 contiene le
perdite a -0,5%. Francoforte cede lo 0,8% ma Parigi è
moderatamente positiva. Gli indici della borsa Usa sono in lieve
calo.  	
    * Tra banche deboli in tutta Europa (-0,9% l'indice di
settore ) a Milano la discesa del comparto è guidata da
UBI con un ribasso superiore al 7%, seguita da una
schiera di altri istituti che cedono oltre il 5%. All'inizio di
questo mese sono attese le prime decisioni di Moody's sulle
banche dell'Europa occidentale e gli istituti italiani sono i
primi della lista, seguiti dagli spagnoli.	
    * Fa meno peggio con un calo di circa due punti percentuali
MEDIOBANCA. Un trader riferisce che un broker italiano
ha alzato il giudizio a 'buy' da 'outperform' abbassando però il
target a 5,5 euro da 6,5. 	
    * Resta tonica LUXOTTICA, che con un rialzo di più
del 3%  beneficia della promozione a "buy" da parte di BofA
Merrill, mentre FERRAGAMO è colpita da forti realizzi
(-6,6%) dopo la recente corsa. Cede il 3,9% anche BRUNELLO
CUCINELLI dopo il brillante esordio in borsa di venerdì
scorso.	
    * PIRELLI avanza di oltre il 2% spingendosi sui
massimi da quasi dieci anni. Secondo un trader, il titolo è
sostenuto da un report di Citi, datato 1 maggio, che ha
aumentato le attese di Ebit per quest'anno. 	
    * STMICROELECTRONICS positiva grazie a
miglioramenti di rating varati da Goldman Sachs e Citigroup.	
    * Difende il segno più anche AUTOGRILL che si è
aggiudicata la gestione dei duty free nell'aeroporto
internazionale di Sangster in Giamaica. 	
    * La definizione dell'accordo per chiudere la partita EDISON
 (+1% circa) con EdF zavorra invece A2A 
che cede più del 5%.	
    * Forte lettera anche su ANSALDO che ha chiuso il
trimestre con un utile netto in calo, ma ha confermato la
guidance per l'intero 2012.	
    * Ripiegano i titoli coinvolti nel progetto di salvataggio
del gruppo Ligresti, scoppiettanti due giorni fa: FONDIARIA-SAI
 perde il 2,5%, PREMAFIN il 6,2%, MILANO
ASSICURAZIONI il 5,6% e UNIPOL il 3,2%.	
    * Balzo del 5,5% circa per RCS dopo che
l'azionista Diego Della Valle si è detto pronto a salire.
 	
    * Tra i minori non si arresta la caduta di SOPAF,
che il 29 aprile ha annunciato di aver chiuso il bilancio 2011
con un patrimonio netto negativo e dato mandato al presidente di
convocare l'assemblea per adottare i provvedimenti ai sensi
dell'articolo 2447 del codice civile. 	
    * Rosso pesante (oltre -12%) anche per PRAMAC, che
ha archiviato il primo trimestre con un Ebitda negativo per 2,9
milioni.	
    * Sul fronte opposto JUVENTUS balza di oltre il
15%, galvanizzata dall'attesa della conquista dello scudetto.
Impegnati stasera, nel turno infrasettimanale di campionato
contro il Lecce, i bianconeri potrebbero festeggiare il titolo
con due partite d'anticipo sulla chiusura del campionato.
 	
    	
    
                                                                
                                                                
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia	
    	
    
** AZIONARIO ITALIANO **
I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano 
possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti 
codici ........   
                  
                
     
Market statistics................................ 
20 maggiori rialzi (in percentuale).............. 
20 maggiori ribassi (in percentuale)............. 
    
Indice FTSE IT Allshare 
Indice FTSE Mib.......  
Indice FTSE Italia Star 
Indice FTSE Italia Mid Cap... 
Indice FTSE Italia Small Cap 
Indice FTSE Italia Micro Cap. 
Guida per azionario Italia.... 
    
    ** DERIVATI DI BORSA ** 
Futures su FTSE Mib..........<0#IFS:>
Mini FTSE Mib.................<0#IFM:>
Guida a futures e opzioni.... 
Guida a opzioni..............  
    ** BORSE EUROPEE **
 Commento su titoli europei ........ 
 Speed guide borse europee.......... 
 Indici pan europei ........ 
 Dati analitici paneuropei... 
 Indice FTSEurofirst 300.......... 
 Indice Stoxx..................... 
 Indice Eurostoxx................. 
 Maggiori rialzi/ribassi settori Stoxx ........ 
 Maggiori rialzi/ribassi settori Eurostoxx..... 
 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Stoxx....... 
 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Euro Stoxx.. 
 25 maggiori rialzi europei......... 
 25 maggiori ribassi europei........ 
 25 titoli più attivi in valore .... 
  
 Guida a informazioni Reuters ....... 
 Guida a azionario .................. 
 Chain degli indici italiani

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below