10 febbraio 2012 / 16:53 / tra 6 anni

Borsa Milano in calo su realizzi e incertezza Grecia, male banche

 MILANO, 10 febbraio (Reuters) - Piazza Affari chiude
in calo una settimana segnata da prese di beneficio e ritorno in
auge dei timori sul salvataggio della Grecia.	
 Sono prevalse "le prese di profitto in vista del weekend e
dopo il summit dell'Eurogruppo di ieri sugli aiuti ad Atene",
spiega Vincenzo Longo, market strategist di IG Markets Italy.
"La troika non è convinta delle riforme presentate da Atene e
rinvia la decisione al prossimo mercoledì, in attesa che le
proposte di riforme siano approvate in Parlamento. Inoltre, è
stato richiesto di operare ulteriori tagli per circa 300
milioni". 	
 I trader sottolineano come il movimento di oggi sia poco
significativo, perché fatto con volumi scarsi, tipici del
venerdì. "Di fatto, abbiamo lavorato mezza giornata", confessa
un operatore.  	
 In chiusura, l'indice FTSE Mib ha perso l'1,76%,
l'AllShare l'1,57% e il MidCap lo 0,79%.	
 Volumi per un controvalore di circa 2 miliardi di euro.	
 	
 * Dopo la lunga corsa da inizio anno, nelle ultime sedute le
banche sono state colpite dai realizzi. INTESA SANPAOLO 
è scesa del 3,55%: secondo quanto riferisce un dealer, un broker
italiano ne ha tagliato il rating a neutral da outperform,
portando il target price a 1,75 da 1,60 euro. UNICREDIT
 ha ceduto il 4,74%. UBI in ribasso del 4,77%:
un dealer dice che un broker italiano ne ha tagliato il rating a
neutral da outperform, portando il target price a 3,9 da 3,75
euro. POPOLARE MILANO ha perso il 2,35%, POPOLARE
EMILIA ROMAGNA il 4,08%, MEDIOBANCA il 2,6%
e BANCO POPOLARE il 3,74%. 	
 * Discorso a parte per MONTEPASCHI (+0,72%),
protagonista di un rimbalzo dopo il sell-off di ieri, figlio di
una voce su un placement di azioni.	
 * Restando ai finanziari, galassia Ligresti sempre in
fermento. FONDIARIA-SAI (+10,12%) galvanizzata dalla
notizia dell'ingresso nel capitale di Palladio Finanziaria.
Sotto pressione UNIPOL (-3,32%), così come MILANO
ASSICURAZIONI (-2,42%). Poco mossa PREMAFIN 
(-0,39%).	
 * Brillante ieri, sui risultati di Daimler,
l'automotive ha frenato bruscamente: il paniere europeo 
ha lasciato sul terreno l'1,73%. A Milano, FIAT arretra
del 3,28%, FIAT INDUSTRIAL del 2,18% ed EXOR 
del 2,28%, mentre PIRELLI ha guadagnato lo 0,27%.	
 * Le utilities si difendono: TERNA +0,29%, A2A
 +0,32%, ENEL -0,92%, e SNAM +0,28%.	
 * IMPREGILO ritrova il segno più (+2,18%) nella
giornata in cui ATLANTIA (-2,15%) ha smentito di aver
già raggiunto l'accordo con il gruppo Gavio sulla partecipazione
in Igli. 	
 * Bene DIASORIN : +1,79%. Secondo quanto riferisce
un trader, un broker estero ne ha abbassato il target price a 32
da 34 euro, ma ha confermato il rating buy.	
 * SAIPEM (-0,36%) indifferente alla flessione dei
prezzi del greggio: un operatore dice che un broker italiano ne
ha alzato il target price a 35,81 da 34,50 euro, confermando
hold. Maggiormente sotto pressione, tra i petroliferi, ENI
 (-0,87%).	
 * Tra le small e mid cap, prosegue la caccia ai potenziali
candidati al delisting. Al galoppo, tra gli altri, MERIDIE
 (+23,17%), CRESPI (+14,65%), RDB 
(+9,83%), PANARIAGROUP (+8,17%), CERAMICHE RICCHETTI
 (+13,89%), BIOERA (+4,95%) e MAIRE TECNIMONT
 (+3,43%).	
 * ANTICHI PELLETTIERI (+17,22%) resa euforica dalle
indiscrezioni su un'offerta di Prada per il marchio
Baldinini. Un portavoce di Prada, interpellato da Reuters, ha
smentito le indiscrezioni. 	
 * Pesante INDESIT (-6,14%), bocciata dopo la
pubblicazione dei risultati 2011. 	
 * BASIC NET premiata (+3,78%) dopo la
pubblicazione delle anticipazioni sui risultati 2011.
 	
 * Positiva KME (+1,21%). Un dealer fa notare che,
ieri, il numero uno di Aurubis, il maggiore produttore
di rame in Europa, ha manifestato l'intenzione di proseguire
nella politica di acquisizioni di concorrenti. 	
 * L'ingresso nel capitale di TBS del Fondo Italiano
d'Investimento viene salutato con un balzo del 5,66%.
 	
 * Vittoriosa nell'anticipo di campionato per 3 a 2 sul
Cesena, la LAZIO incassa un progresso dell'1,1%.	
     	
           	
       ** AZIONARIO ITALIANO **
I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano 
possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti 
codici ........   
               
             
Segmento Blue Chip .................. 
Segmento Standard Classe 1 .......... 
Segmento Standard Classe 2 .......... 
  
Market statistics................................ 
20 maggiori rialzi (in percentuale).............. 
20 maggiori ribassi (in percentuale)............. 
 
Indice FTSE IT Allshare 
Indice FTSE Mib.......  
Indice FTSE Italia Star 
Indice FTSE Italia Mid Cap... 
Indice FTSE Italia Small Cap 
Indice FTSE Italia Micro Cap. 
Guida per azionario Italia.... 
 
 ** DERIVATI DI BORSA ** 
Futures su FTSE Mib..........<0#IFS:>
Mini FTSE Mib.................<0#IFM:>
Guida a futures e opzioni.... 
Guida a opzioni..............  
 ** BORSE EUROPEE **
 Commento su titoli europei ........ 
 Speed guide borse europee.......... 
 Indici pan europei ........ 
 Dati analitici paneuropei... 
 Indice FTSEurofirst 300.......... 
 Indice Stoxx..................... 
 Indice Eurostoxx................. 
 Maggiori rialzi/ribassi settori Stoxx ........ 
 Maggiori rialzi/ribassi settori Eurostoxx..... 
 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Stoxx....... 
 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Euro Stoxx.. 
 25 maggiori rialzi europei......... 
 25 maggiori ribassi europei........ 
 25 titoli più attivi in valore .... 	
 
  	
 
Sul sito  www.reuters.it  altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia	

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below