29 novembre 2011 / 08:29 / 6 anni fa

Borsa Milano incerta in avvio, Ansaldo brilla dopo contratto

MILANO, 29 novembre (Reuters) - Partenza incerta per la borsa milanese che contiene leggermente le perdite rispetto agli altri listini europei. Riemerge l‘avversione al rischio legata ai timori sul fronte del debito della zona euro.

Dopo aver chiuso ieri con un balzo del 4,6%, il FTSE Mib perde lo 0,4% nelle prime battute con le medie capitalizzazioni che arretrano di circa lo 0,4% e il benchmark europeo che cede lo 0,5%. L‘indice delle blue chip milanesi, sui massimi di seduta, era arrivato ad azzerare le perdite, posizionandosi intorno alla parità.

In controtendenza ANSALDO STS corre in rialzo di oltre il 4% contagiando, seppure in misura minore, l‘azionista FINMECCANICA dopo la firma di un contratto da 1,334 miliardi di dollari con la Honolulu Authority for Rapid Transportation (Hart) per realizzare una nuova linea metropolitana nelle Hawaii.

Le vendite prendono di mira i petroliferi con ENI e SAIPEM che lasciano sul campo circa un punto percentuale, senza risparmiare FIAT che arretra con la holding di famiglia EXOR. Meno convinto il ribasso dei bancari italiani che accusano perdite inferiori rispetto al settore dei concorrenti europei (-1%).

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below