20 ottobre 2011 / 10:39 / 6 anni fa

Borsa volatile in calo,recupera su documento Efsf,attesa vertice Ue

MILANO, 20 ottobre (Reuters) - La borsa di Milano prosegue volatile nel terreno negativo, in un mercato cauto, che attende il vertice europeo del fine settimana sulla crisi del debito.

L‘azionario recupera dai minimi di seduta dopo la pubblicazione di un documento sulle linee guida del fondo salva stati Efsf.

Si restringe invece lo spread Btp-bund . La paura di forti divergenze tra Francia e Germania in vista del summit europeo di questo fine settimana aveva spinto in apertura lo spread Italia/Germania a un passo dai 400 punti.

“Considerato che siamo alla vigilia di un incontro cruciale per l‘area euro, mi sembra che in fondo il mercato si stia comportando piuttosto bene”, dice un trader. “Vediamo correzioni tutto sommato contenute, dopo i rialzi di ieri”.

Intorno alle 12,25 l‘indice benchmark cede lo 0,6%. SCambi a circa 900 milioni di euro. L‘indice europeo FTSEurofirst 300 segna -0,5%.

In rialzo l‘indice di volatilità dell‘Euro STOXX 50 , misura dell‘avversione al rischio, ai massimi delle ultime due settimane, in rialzo oggi del 4,6%.

* FIAT rimbalza dopo il deciso ribasso di ieri, in controtendenza, sulle dichiarazioni dell‘ad Sergio Marchionne, che ha parlato di mercato debole in Europa anche nel 2012 . “Fiat, in questa fase è una call sul Brasile”, dice un trader. “Per il gruppo sarà infatti cruciale l‘andamento dell‘economia nel Paese sudamericano”.

* Tra i ciclici positiva anche PIRELLI , in rialzo dell‘1% circa.

* Le vendite prendono di mira i big bancari, con ribassi però contenuti se paragonati agli aumenti di ieri. INTESA SANPAOLO e UNICREDIT segnano cali inferiori al 2%, dopo un rialzo del 7 e del 5% ieri.

POP MILANO positiva in vista dell‘assemblea di sabato che dovrebbe definire la governance della banca.

* ENI in rialzo, dopo che una fonte ha riferito di una importante scoperta nel settore del gas offshore in Mozambico .

* STMicro +2,4%, dopo che Nokia , di cui è fornitore, ha registrato una perdita del trimestre inferiore alle previsioni .

* PRYSMIAN perde il 4%. Oggi è stata declassata a “neutral” da “buy” da Goldman Sachs con una riduzione del prezzo obiettivo a 13,7 da 16 euro.

* Sotto pressione anche DIASORIN che, per Mediobanca, risente del via libera della Food and Drug Administration a un sistema per il test della vitamina D di Siemens (SIEGn.DE). Per leggere il comunicato diffuso ieri fare doppio click su

(Redazione Milano,reutersitaly@thomsonreuters.com,+39 02 66129431, Reuters messaging: stefano.rebaudo.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below