14 ottobre 2011 / 07:18 / 6 anni fa

Borsa Milano tenta rimbalzo con banche, bene Eni, giù Finmeccanica

MILANO, 14 ottobre (Reuters) - Piazza Affari sfrutta il peso maggiore dei bancari sul listino principale per rimbalzare con un po’ più di convinzione, rispetto alle colleghe europee, dopo la brutta seduta di ieri.

L‘approvazione da parte della Slovacchia della riforma del fondo salva stati è visto come una tappa positiva nel processo di risoluzione della crisi del debito della zona euro, anche se il downgrade della Spagna da parte di S&P ha messo in luce le sfide che i leader europei dovranno affrontare al prossimo G20.

Nelle prime battute l‘indice FTSE Mib sale dello 0,61%, l‘Allshare dello 0,58%. Entrambi sono migliori delle altre piazze europee solo frazionalmente positive.

Tra le banche si segnala POP MILANO (+3,47%) sulla quale è in corso una battaglia senza esclusione di colpi per il rinnovo degli organi sociali nel nuovo assetto di governo della banca. Rimbalzano anche INTESA e UNICREDIT , ieri tra le più penalizzate sulla scia dell‘Europa sui timori della necessità di nuove ricapitalizzazioni. Lo stoxx europeo cede lo 0,70%.

Ben comprata ENI , che sovraperforma lo stoxx di settore .

Positiva SEAT : sembra avvicinarsi l‘accordo per la ristrutturazione del debito.

FINMECCANICA cede l‘1,95% ed è uno dei titoli peggiori del listino: Hsbc ha tagliato il giudizio a ‘underweight’.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below