5 ottobre 2011 / 11:44 / tra 6 anni

Borsa Milano in rialzo, spera in azioni Ue per sostenere banche

MILANO, 5 ottobre (Reuters) - Piazza Affari sale di oltre il 2% nonostante il downgrade di Moody’s sull‘Italia grazie alla speranza di un impegno dei paesi europei a salvaguardare gli istituti di credito dell‘area euro e delle notizie sul piano di salvataggio di Dexia.

“Il mercato sale sulla scia della chiusura positiva degli indici e delle notizie emerse dall‘Ecofin”, spiega un altro operatore, anche se ritiene di difficile comprensione come sia stato ignorato dal mercato il downgrade di tre notch dell‘Italia.

Ieri il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, al termine dell‘Ecofin ha detto che i paesi della zona euro intendono sostenere le banche e che sarebbe possibile riattivare le misure 2008 per prevenire una crisi bancaria.

Inoltre Francia e Belgio si sono impegnate ad adottare tutte le misure necessarie per salvaguardare creditori e correntisti del gruppo Dexia .

Sul mercato passa quindi in secondo piano la notizia che Moody’s ha tagliato ieri sera il rating sul debito sovrano dell‘Italia ad A2 da Aa2, mantenendo l‘outlook negativo.

Intorno alle 13,10 il FTSE MIb guadagna il 2,2% in linea con l‘indice benchmark europeo FTSEurofirst 300 che sale del 2,3%, mentre l‘AllShare guadagna il 2,1%. Volumi intorno a 800 milioni di euro.

* Tonici i bancari con poche eccezioni. INTESA SANPAOLO sale del 2,3% e UNICREDIT poco oltre il 3%. Lo stoxx europeo di settore segna un rialzo vicino al 3%.

* POP MILANO dopo i rialzi delle prime ore di contrattazione, perde l‘1,9%. Secondo due trader paga la la decisione di offrire 100 milioni di euro per la quota del 6,49% detenuta dal gruppo Credit Mutuel nella Banca di Legnanoconsiderata eccessiva. Secondo un terzo operatore sono prese di beneficio dopo i recenti rialzi.

* Debole anche BPER .

* Rialzo del 3,4% per ENI , in sintonia con un settore energetico tonico in tutta Europa (+3%). Secondo un report di Banca Akros “il riavvio della produzione in Libia dovrebbe sostenere l‘andamento del titolo Eni”.

* TENARIS è in forte rialzo, dopo il deciso ribasso registrato ieri.

* Rimbalzo tecnico per le due FIAT , che guadagnano oltre il 4%.

* Recupera parte delle perdite della mattinata e si assesta intorno alla parità TELECOM ITALIA , dopo che ieri Standard & Poor’s ha tagliato il rating a breve termine ad ‘A-3’ da ‘A-2’ e ha rivisto a negativo l‘outlook. In un report, Mediobanca ritiene che “la società non dovrà affrontare un aumento sostanziale del costo medio del debito”. Ma la banca si chiede se “i timori di ulteriori tagli al rating spingeranno la società a rivedere al ribasso la sua generosa politica dei dividendi”.

* PIAGGIO sale del 6,6%, nonostante il calo delle vendite dei veicoli a due ruote in Italia. Secondo Banca Akros la notizia della discesa delle immatricolazioni è già scontata nel prezzo di Piaggio.

* Tra i titoli a minore capitalizzazione, MARCOLIN in rialzo del 3,4% dopo l‘annuncio del rinnovo della licenza per gli occhiali Montblanc.

* Corre ancora RCS , segnando un rialzo del 16% dopo il 10% messo a segno ieri. A risvegliare il titolo, che da inizio anno ha comunque perso il 30% del suo valore, sono le speculazioni di manovre nell‘azionariato dopo che ieri è emerso che Giuseppe Rotelli - già socio con una quota potenziale, fuori patto, pari all‘11% - ha acquistato lo 0,1% circa del capitale per 1,26 milioni di euro.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below