4 ottobre 2011 / 12:32 / tra 6 anni

Borsa Milano amplia perdite,Azimut, Fiat Ind., Mediolanum in asta

MILANO, 4 ottobre (Reuters) - Nel primo pomeriggio Piazza Affari amplia le perdite, sulla scia delle altre borse europee, con gli investitori preoccupati che la crisi del debito della zona euro contagi il settore bancario.

Azimut , Fiat Industrial e Mediolanum sono in asta di volatilità, con ribassi teorici rispettivamente dell‘8%, del 6,3% e del 5%.

Intorno alle 14,20 l‘indice Ftse Mib cede il 3,1%, in linea con il benchmark europeo FTSEurofirst 300 che perde il 3,2%. L‘AllShare scende del 2,94% e il Mid Cap del 2,7%. Volumi per 920 milioni di euro circa.

Resta pesante il comparto bancario, con INTESA SANPAOLO in calo di oltre il 6% circa e UNICREDIT che cede il 4,7%, mentre POP MILANO (+2,3%) si muove in controtendenza.

In deciso rialzo anche IMPREGILO (+3%).

Debole la galassia Fiat, in sintonia con lo scivolone del comparto auto a livello europeo che cede oltre il 6,5%.

In forte ribasso anche i titoli dei cementieri.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below