28 settembre 2011 / 11:28 / tra 6 anni

Borsa Milano positiva a metà seduta, realizzi su Pop Milano

MILANO, 28 settembre (Reuters) - Dopo lo sbandamento iniziale Piazza Affari si riprende e consolida i rialzi della vigilia, in sintonia con un panorama europeo generalmente orientato al rialzo.

L‘annuncio che la troika Ue-Bce-Fmi tornerà domani ad Atene ha alimentato l‘ottimismo su una soluzione della crisi del debito greco, spingendo brevemente gli indici sui massimi di seduta, ma l‘incertezza continua comunque a dominare contribuendo alla volatilità dei mercati.

“La borsa si sta dimostrando un po’ più resistente, ci sono stati tentativi di spingerla al ribasso ma è riuscita a rimbalzare. Mi sembra abbastanza reattiva, con un clima sull‘azionario un po’ più tranquillo”, commenta un trader.

Intorno alle 12,45 l‘indice Ftse Mib , arrivato nelle prime battute a cedere fino all‘1,5% e poi a guadagnare fino all‘1,2%, sale dello 0,39%, così come l‘AllShare , mentre il Mid Cap avanza dello 0,88%. Volumi per circa un miliardo di euro.

Il futures sul FTSE Mib IFSc1 tratta intorno a 14.800 punti, con resistenza a quota 15.000.

Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 avanza dello 0,2%, con Parigi in rialzo dello 0,5% e Francoforte dello 0,9%. A Wall Street i futures indicano un avvio positivo.

* Tengono in generale i bancari, mostrando maggior resistenza rispetto al settore europeo il cui indice arretra dello 0,5%. Tra le big, UNICREDIT guadagna oltre l‘1% mentre resta un passo indietro INTESA SANPAOLO (+0,3%). Ieri sera Fitch ha rivisto l‘outlook sui rating a negativo da stabile. Il merito di credito dell‘istituto è stato confermato.

* POP MILANO dopo la fiammata di ieri cede l‘1% su realizzi, mentre il via libera alla nuova governance toglie l‘appeal speculativo che aveva sostenuto le azioni nelle ultime settimane. “A mio parere a questi prezzi il titolo incorpora già tutti i cambiamenti positivi sulla governance”, dice un analista.

* Spunti positivi su FONDIARIA-SAI , la migliore del paniere principale con +3,3%, e BUZZI , che con un progresso del 2,4% sembra ignorare il taglio del rating da parte di Standard & Poor‘s. Rialzi superiori ai due punti percentuali anche per ATLANTIA , ENEL , IMPREGILO .

* Sul fronte negativo si distingue invece TENARIS con un calo del 3,5%.

* Fuori dal paniere principale i maggiori rialzi interessano TISCALI , +11%, e KINEXIA , in asta di volatilità con +9% teorico.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below