20 settembre 2011 / 07:48 / tra 6 anni

Borsa Milano accelera al rialzo, downgrade S&P già nei prezzi

MILANO , 20 settembre (Reuters) - Dopo un avvio in calo di oltre l‘1%, Piazza Affari ha invertito la rotta e adesso sta reagendo con un rialzo al declassamento del rating sul debito italiano annunciato nella notte da Standard & Poor‘s, in linea con gli altri mercati europei.

Secondo i trader “il declassamento è già nei prezzi con un giudizio pesante sulla situazione italiana che non sorprende più di tanto”, dice uno di loro. A preoccupare è l‘outlook di S&P’s che resta negativo, aggiunge. “A questi prezzi da saldo, titoli da vendere ce ne sono pochi”.

Intanto lo spread fra i titoli di stato italiani e quelli tedeschi a dieci anni che, in avvio di seduta, aveva sfiorato i 400 punti base, è sceso a 391. “Lo spread già prezzava il dowmgrade e quindi lo scossone tutto sommanto non è stato eccessivo”, dice Alessandro Giansanti, strategist di Ing.

L‘indice FTSE Mib sale dello 0,67%, l‘Allshare dello 0,43%. L‘indice paneuropeo Ftseurofirst 300 avanza dlelo 0,34%.

Sul fronte dei titoli, le banche tirano la volata grazie al rimbalzo delle popolari e delle big come UNICREDIT in salita del 2,5%.

Bene anche gli industrali, con FIAT che sale dello 0,75%, mentre FIAT INDUSTRIAL FI.Mi cede lo 0,6%. Cauto rialzo anche per i titoli del settore energia.

Giancarlo Navach

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below