19 settembre 2011 / 07:14 / tra 6 anni

Borsa milano pesante in avvio, Ftse Mib -1,8%, giù banche

MILANO , 19 settembre (Reuters) - Avvio pesante a Piazza Affari e più in generale su tutti i mercarti europei. A pesare i nuovi timori sulla crisi del debito sovrano in Europa.

Dopo i primi scambi l‘indice FTSE Mib cede il 2,2%, dopo essere arrivato a perdere nei primi scambi il 2,6%, l‘Allshare il 2,21%. L‘indice benchmark europeo FTESEurofirst 300 arretra dell‘1’,5%.

Particolarmente colpite le banche: INTESA SP cede il 2,6%, recuperando dal forte ribasso in avvio, UNICREDIT perde lo 0,42%. A partire da oggi Intesa Sanpaolo e Unicredit usciranno ufficialmente dall‘indice europeo delle blue chip STOXX 50 , come già reso noto a inizio settembre.

Lettera dxiffusa su tutto il listino anche sugli industrali, come FIAT che cede il 2,3%. Male anche l‘energia. (Giancarlo Navach)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below