12 settembre 2011 / 11:16 / 6 anni fa

Borsa Milano affonda con Europa, Unicredit -8,8%, Fiat -5%

MILANO, 12 settembre (Reuters) - Piazza Affari e le altre borse europee iniziano la settimana come avevano chiuso quella scorsa, travolte dalle vendite. Nel frattempo si sono accumulate una serie di notizie che hanno ulteriormente depresso gli investitori: il G7 non ha trovato misure concrete per reagire alla crisi, la Grecia ha varato una manovra d‘emergenza mentre la Commissione Ue ha dovuto dire ora che non sta lavorando a un‘ipotesi di default di Atene dopo che nel fine settimana in Germania alcuni esponenti della maggioranza hanno apertamente parlato dell‘ipotesi di interrompere il sostegno finanziario al paese.

A questo si aggiunge che Moody’s ha minacciato di downgrade tre grandi banche francesi, oggi in caduta libera, e che l‘asta di Bot questa mattina ha visto un rendimento dei titoli a 12 mesi sui massimi da tre anni.

Intorno alle 13 l‘indice FTSE Mib cede il 4%, l‘AllShare il 3,84%, lo Star il 2,53%. L‘indice europeo FTSEurofirst 300 perde il 3,3% con il parigino CAC 40 in ribasso di quasi il 5%.

I futures sugli indici Usa DJc2 SPc2 NDc2 sono in calo tra l‘1,5% e il 2%, preannunciando un avvio in profondo rosso anche per Wall Street.

“La situazione è incredibile, il rischio è che stia per saltare tutto”, dice un trader. I volumi sono però limitati, attorno a 1,4 miliardi alle 13.

Un altro operatore parla di “sell-off” ma non rinuncia a sottolineare che “si protrebbero trovare delle occasioni di acquisto, per esempio nei titoli che garantiscono buoni dividendi anche in scenari recessivi, come ENEL , TELECOM RISPARMIO (TLITn.MI), SNAM e TERNA , ma il fatto di essere quasi tutti nell‘indice principale li fa finire nel calderone delle vendite”.

* I titoli più colpiti sono ancora una volta le banche, che in Europa perdono il 4,4% con Bnp a -14%. UNICREDIT perde quasi il 9% dopo il -8,22% di venerdì, INTESA SP scende del 6,7% (-8% venerdì). “Oggi il motore del ribasso è dettato dalle banche francesi per l‘iptesi di downgrade di Moody‘s”, dice un trader.

* Ancora in asta di volatilità FONDIARIA SAI con un teorico -7%. Gli assicurativi europei perdono il 4,4%.

* FIAT perde il 4,9% (-4% lo Stoxx euro europeo ), ENEL ed ENI perdono circa il 3%BUZZI il 5,5%.

* Resiste alle vendite solo BULGARI , ancorata al prezzo d‘Opa.

* Tra i titoli più piccoli balza OLIDATA , in asta di volatilità per eccesso di rialzo con volumi monstre.

Redazione Milano, Reuters Messaging: claudia.cristoferi.thomsonreuters.com@reuters.net, +39 02 66129557, Reutersitaly@thomsonreuters.com

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below