5 marzo 2009 / 14:38 / 9 anni fa

Borsa Milano amplia cali dopo Bce, Banco Popolare perde 10%

MILANO, 5 marzo (Reuters) - Piazza Affari amplia i ribassi dopo la decisione della Bce di tagliare i tassi di mezzo punto percentuale, in linea alle attese di mercato.

Alle 15,30 l‘indice S&P/Mib .SPMIB registra un calo del 3,93% a 13.799 punti dopo un minimo a 13.674. Il Mibtel .MIBTEL scende del 3,56% mentre l‘AllStar .ALLST è in ribasso del 2,2%.

* In fondo al listino principale scivola del 10% BANCO POPOLARE BAPO.MI dopo la conferma di contatti in corso tra i soci del patto della partecipata BANCA ITALEASE BIL.MI sull‘ipotesi di delisting della società di leasing che invece prosegue in forte rialo a +9%.

Tra gli altri bancari pesante UNICREDIT (CRDI.MI), in calo del 7,5%, MEDIOLANUM MED.MI del 7,9%. Ribassi consistenti anche sui titoli assicurativi.

* Prosegue il rally IMPREGILO IPGI.MI che rimbalza del 3,5% sulle attese sul Cipe domani che dovrebbe dare il via libera al pacchetto di grandi opere.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below